I sette punti di Confindustria e Sindacati per il rilancio del territorio

Rilanciare i temi dello sviluppo locale; ribadire la validità della contrattazione di secondo livello per migliorare la competitività delle imprese e favorire forme di partecipazione dei lavoratori; diffondere nuovi strumenti di welfare; adottare strategie di contrasto ai casi di dumping contrattuale in modo da contrastare il lavoro nero e pratiche illecite nelle attività esternalizzate o appaltate e sub appaltate; costruire in collaborazione con le istituzioni scolastiche percorsi sempre più precisi e strutturati che vadano in direzione di una moderna e adeguata formazione dei giovani per favorirne l’ingresso nel mondo della produzione; puntare in via prioritaria alla sostenibilità e alla compatibilità tra salvaguardia dell’ambiente, tutela della salute e presenza industriale; creazione di un osservatorio territoriale che abbia per obiettivo il monitoraggio dei nuovi fenomeni che investono il mondo del lavoro e l’evoluzione dello sviluppo (industria 4.0): sono questi i 7 punti su cui si fonda il “Documento per il rilancio del territorio” sottoscritto da Confindustria Avellino e dalle segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil.

Le parti hanno definito una piattaforma di reciproci impegni che ispireranno le proprie azioni, confermando la reciproca volontà a rafforzare il sistema di relazioni industriali per dare piena attuazione agli indirizzi sanciti a livello nazionale nel cosiddetto “Patto per la Fabbrica”, l’Accordo Interconfederale del 9 marzo scorso.

Confindustria Avellino e le segreterie di Cgil, Cisl e Uil pongono così alla base del “Documento” gli importanti risultati ottenuti a livello provinciale attraverso gli strumenti di concertazione predisposti negli ultimi anni, che trovano riferimento nel “Patto per lo sviluppo della Provincia di Avellino”. Manifestano la necessità di proseguire su tale metodologia che ha consentito di far conquistare autorevolezza e credibilità alle parti sociali irpine nel confronto con le istituzioni, nella piena consapevolezza del ruolo che sono chiamati a svolgere nell’orientare e governare i processi di trasformazione in atto che investono tutti i settori e in particolare quelli manifatturiero e dei servizi.

Ultimi Articoli

Altavilla Irpina

Covid, altri 60 positivi in Irpinia

18 Novembre 2021 0

Percentuale di nuovi positivi al 6,8 in Irpinia. Più del doppio di quella regionale. L’Azienda Sanitaria Locale ha comunicato che, su 882 tamponi effettuati, sono risultate positive al COVID 60 persone. Continua a preoccupare il […]

Cultura ed Eventi

Black Days, dal 26 novembre al 5 dicembre

18 Novembre 2021 0

Sempre più vicino a te. Ora più che mai. Venerdi 26 novembre prendono il via, da Prezioso Casa, i Black Days, ovvero i giorni durante i quali verranno applicati ai clienti gli stessi prezzi riservati ai dipendenti del […]

Attualità

Vaccini, da domani è open day per la terza dose

17 Novembre 2021 0

L’Asl di Avellino rende noto che da domani, giovedì 18 novembre, sarà possibile accedere ai Centri vaccinali attivi, senza prenotazione, per la somministrazione della terza dose addizionale per i soggetti trapiantati e immunocompromessi e della terza dose «booster» per tutti i […]

Calcio Avellino

Avellino, alchimia tattica per un rientro eccellente

17 Novembre 2021 0

di Dino Manganiello Sembra che il camaleonte sia di moda. In tv imperversa grazie alle pubblicità: è il protagonista di quella dei Sofficini (ha pure un nome, Carletto), dello switch Hd Mediaset, ed anche degli […]