Trasporto pubblico, unificate le Filt Cgil di Avellino e Benevento

Ieri, lunedì 4 giugno 2012, si è celebrato il Congresso straordinario della FILT CGIL di Avellino e Benevento per l’integrazione dei due territori e l’unificazione della struttura. Erano presenti il Segretario Nazionale organizzativo della FILT Nino Cortorillo, Il Segretario Generale FILT CGIL Campania Mario Salsano, i Segretari Generali delle Camere del Lavoro di Avellino e Benevento, Vincenzo Petruzziello e Antonio Aprea, Alfonso Viola della segreteria regionale CGIL Campania.
L’assemblea è stata presieduta dal segretario regionale organizzativo Salvatore Ferrara.Dopo la relazione del Segretario generale FILT CGIL di Avellino, Pietro Nappi, si è svolto un ampio dibattito, che ha affrontato il tema della nuova organizzazione territoriale ed ha toccato i principali punti delle vertenze del trasporto pubblico locale in Irpinia e nel Sannio. Entrambe le province, infatti, stanno vivendo un momento di grosse difficoltà caratterizzato dai tagli ai servizi e dalla sofferenza delle aziende pubbliche e private che effettuano trasporto pubblico su gomma e per quanto riguarda il sistema di trasporto ferroviario, che da diversi mesi ha contato la chiusura di numerose tratte con l’isolamento di molte comunità delle aree interne.
Il congresso straordinario ha eletto il sannita Carlo Finozzi, quale segretario della FILT CGIL di Avellino/Benevento. Rimarranno attivi, fino al prossimo congresso, i due direttivi territoriali.
Unificare le Filt vuol dire maggiore forza alle istanze della categoria, soprattutto in ambito regionale – dichiara il neo segretario della Filt Av/Bn – dove registriamo l’assunzione di decisioni dolorose a danno dell’Irpinia e del Sannio, mentre non si interviene tagliando le corse che determinano spreco nelle aree metropolitane. La conformazione territoriale del Sannio e dell’Irpinia – commenta Finozzi – ci consente di portare avanti una battaglia comune con maggior vigore. Non dimentichiamo che il prossimo futuro si gioca, oltre che sul ripristino delle corse tagliate a servizio dei comuni più piccoli, sul disegno della linea dell’Alta Capacità, su una maggiore attenzione per le infrastrutture sull’asse Pianodardine/ Valle Caudina e sul ragionamento avviato per la costituzione della “Città Caudina” che rappresenta la cerniera naturale tra il Sannio e l’Irpinia”

Ultimi Articoli

Top News

Camera, dagli espulsi del M5S nasce la componente “L’alternativa c’è”

23 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nasce alla Camera “L’Alternativa c’è”, componente del Gruppo misto costituita dai deputati espulsi dal Movimento 5 Stelle. Ne fanno parte i parlamentari Andrea Colletti (rappresentante), Andrea Vallascas, Raffaele Trano, Pino Cabras, Alvise Maniero, Arianna Spessotto, Paolo Giuliodori, Emanuela Corda, Rosa Alba Testamento, Maria Laura Paxia, Feancesco Sapia e Massimo Enrico Baroni.“La costituzione […]

[…]

Top News

Bernardi (Banca Generali) “Digitalizzazione percorso culturale in fieri”

23 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “A febbraio dello scorso anno i nostri servizi digitali erano utilizzati per volumi pari al 42%. Poi dalla diffusione dei Covid il livello è salito al 78% per poi tornare al di sotto della soglia del 50% a giugno: questo vuol dire che siamo di fronte ad un percorso culturale che è […]

[…]

Top News

Su Rai1 torna il commissario Montalbano in attesa del suo futuro

23 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Cosa ne sarà di Montalbano dopo il film che andrà in onda il prossimo 8 marzo su Rai1? “Il metodo Catalanotti”, diretto e interpretato da Luca Zingaretti, sarà davvero l’ultimo film di una collezione che, con l’ultimo, ne ha proposti ben 37? Il produttore Carlo Degli Esposti non si sbilancia: “E passato […]

[…]

Top News

Carelli “Il centro è un arcipelago, va aggregato e federato”

23 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sono uscito da un movimento che secondo me aveva perso un pò la sua anima. Tre anni fa siamo partiti da un bellissimo programma elettorale che si basava su dei valori molto belli, ma l’attuazione di tutto questo programma nel corso di questi tre anni non è avvenuta come si pensava”. Lo […]

[…]

Top News

Zona arancione rafforzata nel Bresciano, Bertolaso “E’ la terza ondata”

23 Febbraio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Chiusura delle scuole elementari, dell’infanzia e dei nidi. Divieto di recarsi presso le seconde case, utilizzo dello smart working obbligatorio nei casi in cui è possibile. Oltre a obbligo a indossare mascherine chirurgiche sui mezzi pubblici e chiusura delle attività universitarie in presenza. E una nuova rimodulazione del programma di vaccinazioni mantenendo […]

[…]