Referendum Fiat, Pcl solidale con la Fiom

AVELLINO – Il coordinamento Provinciale del Partito Comunista dei Lavoratori di Avellino esprime ampia solidarietà e vicinanza alla F.I.O.M. ed agli operai della Fiat Mirafiori, “contro il grave attacco padronale ai loro diritti, perpetrato da Marchionne con l’infame ricatto di abbandonare la produzione Fiat in Italia per trasferirla all’Estero, in caso di voto referendario sfavorevole al suo progetto. Progetto tra l’altro incostituzionale – evidenzia la nota del coordinamento – in quanto mette in discussione diritti costituzionalmente garantiti:il diritto alla salute a causa dei tagli salariali in caso di malattia, il diritto di sciopero, la violazione dei diritti di rappresentanza e di democrazia sindacale.Non basti ciò, prospetta anche la riduzione delle pause ristoratrici da 40 minuti a 30 per turno.
Questo affondo di Marchionne (probabilmente destinato al successo) pone un out out drammatico ai lavoratori: accontentarsi di 1000 euro al mese con minori tutele o il trasferimento della produzione in paesi ove un esercito di disperati, “vecchi e nuovi schiavi” attende solo di essere individualmente estrapolato dalla massa, per vendere forza-lavoro, per pochi spiccioli, sicchè si produca povertà di massa sia nei paesi motori dell’economia mondiale, sia nei paesi più poveri. Il tutto s’ inquadra in un contesto più ampio, volto a limitare la libertà delle masse. Per far fronte ad una crisi mondiale del capitalismo.
Alcuni giorni fa, il nostro portavoce nazionale, il compagno Marco Ferrando ha avuto un incontro col segretario nazionale della F.I.O.M. Landini a cui ha espresso  Il pieno e incondizionato sostegno a questo sindacato ed alla sua battaglia contro l’attacco congiunto del padronato, del governo, del PD e contro la richiesta di capitolazione proveniente dalla maggioranza della Cgil.
Anche noi della sezione provinciale di Avellino appoggeremo incondizionatamente ogni iniziativa territoriale e non, a partire dallo sciopero del 28 Gennaio, che la F.I.O.M. riterrà opportuno programmare dopo l’esito referendario di Mirafiori”.

Ultimi Articoli

Cronaca

Monteforte Irpino: controlli in un cantiere edile, 9 denunce

30 Novembre 2021 0

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 9 persone, ritenute responsabili dei reati di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”,“falsità ideologica […]

Attualità

Covid in Irpinia: 61 casi

30 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 840 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 61 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 3, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel […]

Cronaca

Dramma a Sturno, poliziotto trovato morto in auto

29 Novembre 2021 0

Un uomo di 57 anni, poliziotto in servizio presso il Commissariato di Ariano Irpino, è stato trovato cadavere all’interno della sua auto nel territorio di Sturno. Ad ucciderlo un colpo pistola. Sono in corso indagini. […]

Attualità

Covid in Irpinia: 38 casi. 7 a Cervinara

29 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 797 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 38 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 1, residente nel comune di Ariano Irpino; – 3, residenti nel […]

Ariano Irpino

Ariano Irpino: furto dell’acqua, denunciato

29 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Ariano Irpino hanno denunciato un uomo della Città del Tricolle, ritenuto responsabile di furto aggravato. Lo stesso aveva trovato il modo per “risparmiare” sulla bolletta dell’acqua. Il sopralluogo eseguito con […]