Irisbus: dopo lo spiraglio adesso si apre lo scontro politico

“Sono sconcertato per l’atteggiamento avuto da alcuni presenti durante la protesta di Roma a favore degli operai della Irisbus”. A parlare è il sindaco di San Nicola Baronia Francesco Colella che come altri diciassette sindaci ha indossato la fascia tricolore e si è schierato apertamente al fianco degli operai irpini per la nota vicenda della chiusura della fabbrica di Flumeri.
“Come me, – prosegue Colella – così anche altri sindaci siamo vicini alle giuste rivendicazioni degli operai, ma non mi va che le manifestazioni siano strumentalizzate a fini politici. Vedere sventolare bandiere di rifondazione comunista e dell’Italia dei valori, scendere in piazza con disinvoltura per elogiare i vari on. Ferrero e on. Barbato proprio non mi va di avallare tale atteggiamento. Sono rattristato per l’atteggiamento poco rispettoso, avuto da alcuni operai nei confronti dell’on. Pugliese al termine dell’incontro.
Senza sapere che è stato , insieme al sen. Sibilia, il più deciso nel contrastare l’atteggiamento dei vertici Fiat. Vorrei chiedere all’on. Ferrero ministro del Governo Prodi, cosa ha fatto insieme al suo partito per salvaguardare gli operai della Irisbus? Quanti Euro sono stati stanziati per il trasporto su gomma? Durante l’incontro che abbiamo assistito al Ministero, e solo grazie alla disponibilità mostrata dall’on. Marco Pugliese e dal sen. Cosimo Sibilia che si sono adoperati per farci seguire l’incontro, visto che non eravamo neanche stati inseriti nell’elenco dei rappresentanti del territorio che avrebbero partecipato , il massimo dirigente della Fiat ha spiegato che dal 2005 ad oggi l’azienda ci ha rimesso circa 150milioni di euro per tenere aperta l’industria irpina e portare in pareggio il bilancio a fronte di una diminuzione della richiesta di commesse.
Probabilmente le colpe vanno ricercate soprattutto in quel periodo e non ora che la crisi economica stritola enti ed imprese. Relativamente all’on. Barbato , arrivato all’incontro quando tutto era stato già delineato, dopo aver votato gli emendamenti alla camera dei deputati contro il governo Berlusconi, viene a raccogliere gli applausi di centinaia di lavoratori esasperati per l’imminente perdita del posto di lavoro. Quali sono le ipotesi “concrete e non demagogiche “ per salvare i posti di lavoro della Irisbus Valle Ufita? La speranza a questo punto è che martedi l’incontro programmato con i massimi dirigenti della Fiat – del ministero dello sviluppo economico – dei trasporti e dell’ambiente , possa portare ad una schiarita e ad una risoluzione della vertenza onde salvaguardare i posti di lavoro di centinaia di operai”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, il Bari scappa: devi solo vincere

27 Novembre 2021 0

E dopo che il Bari capolista non è scivolato sulla buccia di banana, regolando il Latina al San Nicola e portandosi a +12 sui Lupi, per l’Avellino quello che era già imperativo diventa inevitabilmente categorico: […]

Attualità

Covid in Irpinia: 39 positivi

27 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 822 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 39 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 5, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 6, residenti […]

Aiello del Sabato

Violazioni in materia di armi: denunciati padre e figlio

27 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno […]

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]