Giovani, belle e rampanti: boom di capitane d’impresa

Le donne d’impresa sono due volte giovani, per data di avvio dell’attività e per incidenza di imprenditrici under 35. Infatti, 4 imprese femminili su 10 sono state create  dal 2010 ad oggi (tra gli uomini, solo 3 su 10 hanno meno di 7 anni). Inoltre, le 162mila attività guidate da imprenditrici under 35 sono più del 12% del totale delle aziende a trazione femminile (1.325.438), mentre, tra gli uomini, sono l’8,5%. Sono alcuni degli spunti che emergono dalla lettura dei dati sulle imprese femminili al 30 giugno 2017, elaborati dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere-InfoCamere. Le 554mila imprese femminili nate negli ultimi 7 anni stanno lentamente modificando la mappa settoriale e geografica del fare impresa delle donne. Alcuni settori in cui la presenza femminile è sempre stata piuttosto consistente sembrano infatti ridurre la propria appetibilità. Primo tra tutti l’agricoltura, in cui si concentra il 16,3% della presenza femminile nell’impresa ma che rappresenta meno dell’11% delle imprese guidate da donne nate dopo il 2010. Negli ultimi 7 anni si è andata lievemente rafforzando la componente imprenditoriale delle donne nel turismo e nel commercio, con oltre 64mila imprese nell’alloggio e nella ristorazione, 26mila nel noleggio e nelle agenzie di viaggio e 155mila nel commercio. Queste, complessivamente, rappresentano quasi il 45% delle imprese femminili create dal 2010. Tra le imprenditrici “matricole” aumenta poi l’inclinazione a cimentarsi in alcuni settori dei servizi a minor partecipazione femminile: oltre 13mila le imprese femminili post 2010 nelle attività finanziarie e assicurative, più di 18mila nelle attività professionali, scientifiche e tecniche, poco meno di 11mila nei servizi di informazione e di comunicazione.  Lombardia, Lazio e Campania sono le regioni più “accoglienti” per le imprese femminili di più lontana così come di più recente costituzione. Analizzando, invece, l’incidenza delle imprese femminili più recenti sul totale delle attività guidate da donne, emerge il crescente dinamismo delle neoimprenditrici pugliesi (che rappresentano il 44,3% della imprese femminili registrate a livello regionale), delle laziali (43,8%), delle toscane (43,2%). 

Ultimi Articoli

Top News

Acqua Lete premium partner Federscherma per il prossimo quadriennio

1 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Acqua Lete e Federscherma insieme. Sottoscritto l’accordo che vedrà la celebre azienda nelle vesti di premium partner della Fis per il prossimo quadriennio. “Siamo orgogliosi di abbinare il nostro marchio a quello della Fis, una Federazione dall’indiscusso prestigio internazionale che vanta il maggior numero di medaglie a livello olimpico e fra le […]

[…]

Top News

Coronavirus, Mattarella “Strazio per sofferenza e morte anziani”

1 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “La Giornata Internazionale delle persone anziane compie trent’anni. Assume un significato del tutto particolare, di fronte alla pandemia che tiene impegnato il mondo intero e che ha fin qui colpito in misura prevalente proprio gli anziani, spezzando vite e affetti, mettendo in evidenza la fragilità della loro salute, costringendoli in molti casi […]

[…]

Top News

Lavoro, ad agosto prosegue la crescita dell’occupazione

1 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Ad agosto, secondo i dati Istat, prosegue la crescita dell’occupazione già registrata a luglio, torna a calare il numero di persone in cerca di lavoro e continua la diminuzione dell’inattività. L’aumento dell’occupazione su base mensile (+0,4% pari a +83mila unità) coinvolge uomini e donne, dipendenti, autonomi e tutte le classi d’età; è […]

[…]

Top News

Fico “Nessun fermo dei lavori in Senato, Casellati chiara”

1 Ottobre 2020 0
NAPOLI (ITALPRESS) – “Il presidente del Senato è stato chiarissimo, non ci sarà alcun fermo dei lavori del Senato perchè non ce n’è alcun motivo e bisogno”. Così il presidente della Camera, Roberto Fico, sull’eventualitalà che la discussione del dl Agosto possa slittare in seguito ai casi di positività in Senato. “Casellati è stata chiarissima, […]

[…]