Crisi: 14mila addetti colpiti, record negativo per l’Irpinia

La provincia di Avellino ha il record regionale di lavoratori toccati dalla crisi economica. Lo rivela Il Sole 24ore che ha pubblicato dei dati forniti dall Cisl. Sono le 83 vertenze aperte in Irpinia con 14426 adetti colpiti dalla recessione e che sono in cassintegrazione o in mobilità. Poco o nulla a fronte dei 10mila di Napoli, degli ottomila di Caserta e dei 1400 ciascuno per Salerno e Benevento. Il numero più alto di vertenze, però, si registra a Caserta (154). C’è poi Napoli (86) e ancora Salerno (43) e Benevento appena 13.

Ultimi Articoli