Chimici conciari, accordo sul ccnl Unionchimica-Confapi

SOLOFRA – Nella tarda serata del 26 luglio, tra Unionchimica-Confapi e i sindacati del settore Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, è stata raggiunta l’intesa a Roma per l’ipotesi di accordo sul rinnovo del contratto 2016-2018 delle piccole e medie imprese dei settori accorpati chimica, concia, plastica e gomma, abrasivi, ceramica e vetro (oltre 55.000 i lavoratori interessati dipendenti da circa 3800 piccole e medie imprese), scaduto il 31 dicembre 2015. L’intesa verrà ratificata il 3 agosto d…

SOLOFRA – Nella tarda serata del 26 luglio, tra Unionchimica-Confapi e i sindacati del settore Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, è stata raggiunta l’intesa a Roma per l’ipotesi di accordo sul rinnovo del contratto 2016-2018 delle piccole e medie imprese dei settori accorpati chimica, concia, plastica e gomma, abrasivi, ceramica e vetro (oltre 55.000 i lavoratori interessati dipendenti da circa 3800 piccole e medie imprese), scaduto il 31 dicembre 2015. L’intesa verrà ratificata il 3 agosto dai presidenti di Unionchimica e di Confapi. L’ipotesi di accordo così sottoscritta – che sarà sottoposta a settembre alle assemblee dei lavoratori per l’approvazione – prevede un aumento medio sui minimi di 75 euro per il gomma-plastica; 87 per il chimico-concia; 70 per ceramica, vetro e abrasivi, tutti settori questi definiti in piattaforma, distribuito in tre tranche: dal 1 gennaio 2017; dal 1 gennaio 2018; dal 1 ottobre 2018. “Abbiamo pienamente tutelato il salario dei lavoratori nei confronti del loro potere di acquisto – commenta Sonia Paoloni, segretaria nazionale della Filctem-Cgil, tra gli artefici dell’intesa – con aumenti tutti sui minimi salariali. Di più: abbiamo esteso per tutti i lavoratori l’esigibilità di quell’elemento perequativo, sostitutivo della contrattazione di secondo livello. Inoltre abbiamo migliorato – conclude Paoloni – diritti individuali e collettivi, tra i quali spicca la precedenza nelle assunzioni a tempo indeterminato per i lavoratori con contratto di somministrazione”.

Ultimi Articoli

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]