Approvato regolamento su agricoltura integrata e marchio IQ

Il Consiglio regionale, nella seduta che si è svolta oggi, tra le varie attività, ha esaminato e approvato sia lo schema di regolamento di attuazione dell’articolo 33 della LR 1/2007 per la salvaguardia delle risorse genetiche agrarie a rischio di estinzione che lo schema di regolamento attuativo della LR 9/2006 per la promozione e valorizzazione dell’agricoltura integrata in Campania. Si è concluso, dunque, l’iter approvativo consentendo l’attuazione e la piena operatività delle disposizioni normative regionali sulle materie.
In particolare, per quanto riguarda l’agricoltura integrata si evidenzia che, mettendo al primo posto il basso impatto ambientale, si tende a privilegiare naturalmente produzioni di qualità: cibi sani e sicuri, conservando e proteggendo le risorse ambientali. Discorso commerciale che ben si inquadra nelle iniziative già avviate dalla Regione per sostenere e promuovere le produzioni tipiche del nostro territorio con la recente approvazione della legge sulla Dieta Mediterranea.
“È un ulteriore prezioso strumento a difesa delle produzioni di pregio – ha detto il Presidente della commissione regionale Agricoltura, Pietro Foglia (UDC) – che potranno, così, avvalersi di un importante riconoscimento rappresentato dal marchio IQ, previsto dal regolamento e rilasciato dagli uffici regionali sulla base del rispetto delle condizioni previste dal regolamento approvato”.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]