Terapia dell’Ipotiroidismo: a Tufo medici, ricercatori ed esperti a confronto

L’Ipotiroidismo primitivo è una patologia endocrina che si osserva frequentemente sia per l’aumento negli ultimi anni della prevalenza delle tiroiditi di Hashimoto e sia per gli interventi di tiroidectomia totale.

Nei soggetti oltre i 65 anni esso raggiunge il 2-4% nella forma clinicamente manifesta e il 14% nella sua forma subclinica. In Irpinia la sua prevalenza negli ultimi anni si attesta intorno al 4%. Inoltre le patologie tiroidee hanno generato il 2,7% dei contatti presso il Medico di Medicina Generale. In Italia ci sono circa due milioni di pazienti in terapia con ormoni tiroidei. L’obiettivo terapeutico è quello di ottenere la scomparsa dei sintomi dell’ipotiroidismo, di portare il valore del TSH nel range di normalità e di migliorare la qualità di vita dei pazienti. La terapia viene effettuata mediante somministrazione di L-tiroxina nelle sue diverse formulazioni.

Questi argomenti saranno analizzati e approfonditi nel corso di un convegno scientifico dal titolo “Attualità della terapia dell’Ipotiroidismo”, che si terrà a Tufo, sabato 24 marzo, presso l’ex edificio scolastico comunale, sito in via Piesco. L’evento, accreditato Ecm, è rivolto a medici, biologi, farmacisti e infermieri. La segreteria scientifica è stata curata dai dottori Alberto Carpenito e Fiore Carpenito, specialisti in Endocrinologia.

I lavori, che avranno inizio alle ore 8.30, saranno introdotti dal sindaco di Tufo, Nunzio Donnarumma, dal presidente dell’Ordine dei Medici di Avellino, Francesco Sellitto, dal direttore del Distretto sanitario di Avellino, Armando Pirone, e dal presidente dell’Associazione malati endocrini irpina (Ameir), Felice Leone.

Nel corso del convegno scientifico saranno affrontati e discussi i seguenti temi: tireopatie in gravidanza; diagnosi clinica dell’ipotiroidismo; tiroiditi autoimmuni; chirurgia del nodulo tiroideo maligno; terapia dell’ipotiroidismo; disfunzione sessuale maschile nelle malattie tiroidee; l’endocrinologo e i pazienti.

Al dibattito parteciperanno medici, ricercatori ed esperti del settore di fama nazionale e internazionale, tra i quali: Antonio Bellastella, Giuseppe Bellastella, Bernadette Biondi, Amodio Botta, Francesco Caracciolo, Lidia Carrafiello, Gaetana Cerbone, Annamaria Colao, Giovanni Conzo, Alfonso Coppola, Maria Rosaria Cristofano, Anna Maria De Bellis, Giovanni De Chiara, Luca De Franciscis, Maurizio de Palma, Giovanni Docimo, Katherine Esposito, Maria Esposito, Salvatore Frullone, Maurizio Gasperi, Saverio Genua, Giovanni Battista Ghidella, Raffaele Giannattasio, Sergio Gioia, Dario Giugliano, Sergio Iorio, Vincenzo Landolfi, Pietro Lanzetta, Domenico La Sala, Fabio Localzo, Gaetano Lombardi, Rosanna Lombardi, Francesco Maresca, Alberigo Martino, Angela Morsa, Vincenzo Novizio, Francesco Orio, Marcello Orio, Scipione Pagliara, Silvia Perrino, Luciano Pezzullo, Carlo Pizzillo, Federica Provenzano, Alessandro Puzziello, Maria Teresa Rea, Giovanni Rizzolo, Angelo Rossi, Pasquale Sabatino, Domenico Salvatore, Francesco Scavuzzo, Domenico Serino, Attilio Spidalieri, Francesco Stanzione, Mariella Tomasetti, Anna Tortora, Paola Varrella, Itala Ventre, Mario Vitale.           

Ultimi Articoli

Top News

Presidente Emilia Romagna Bonaccini negativo al tampone di controllo

20 Novembre 2020 0
Il Presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini è risultato negativo al Covid-19 dopo il tampone di controllo. “Questa mattina ho ricevuto una bella notizia: sono risultato negativo all’ultimo tampone di controllo. Ancora per qualche tempo dovrò proseguire a casa le cure per la polmonite, che migliora ma non può certo essere trascurata, ma il ritorno alla […]

[…]

Top News

Totti guarito dal Coronavirus “Non una passeggiata ma ora sto bene”

20 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Ciao a tutti! Come avete saputo in queste ultime settimane non sono stato bene. Ora mi sono ripreso e posso dirvi con un certo sollievo che ho avuto il Covid e che non è stata una passeggiata: la febbre che non scendeva, la saturazione dell’ossigeno bassa e le forze che se ne […]

[…]