Stefania Craxi alla presentazione de “La notte di Sigonella”

È in programma giovedì 27 aprile alle ore 17,30 presso sala Grasso di Palazzo Caracciolo, la presentazione del libro “La notte di Sigonella”, curato dalla Fondazione Bettino Craxi ed edito da Mondadori.
Sono previsti gli interventi degli onorevoli Stefania Craxi e Stefano Caldoro. Porterà il suo saluto il presidente della Provincia di Avellino, Domenico Gambacorta. L’incontro è promosso dalla Fondazione Bettino Craxi, in collaborazione con l’associazione Primavera Irpinia. Nel corso dell’iniziativa verrà proiettato un docufilm.

Ultimi Articoli

TG News

Tg News – 25/9/2020

25 Settembre 2020 0
Top News

Sciopero scongiurato, Serie C in campo nel weekend

25 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il campionato di serie C 2020-21 partirà come da programma nel weekend. Scongiurato in extremis lo sciopero proclamato nei giorni scorsi dall’Assocalciatori che, “in considerazione dell’evoluzione delle trattative con la Lega Pro relativamente al noto problema delle liste dei calciatori professionisti utilizzabili”, fa un passo indietro “pur mantenendo lo stato di agitazione […]

[…]

Top News

Diamanti (Conaf) “Serve una legge quadro sul consumo del suolo”

25 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Un piano organico per il territorio, una legge quadro per il consumo del suolo, il coinvolgimento dei professionisti del settore e più formazione per alimentazione, ambiente e agricoltura. Sono alcune delle proposte del Consiglio dell’Ordine nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali (Conaf). La presidente Sabrina Diamanti ne ha parlato nel […]

[…]

Top News

Nella Bergamo post Covid l’arte approda in ospedale

25 Settembre 2020 0
BERGAMO (ITALPRESS) – Nella Bergamo post Covid l’arte approda in ospedale. Dalle pareti dei reparti degli ospedali Humanitas Gavazzeni e Castelli, le immagini di alcuni capolavori di Accademia Carrara raccontano storie. E’ il progetto Opere in Parole che raccoglie racconti inediti e podcast di tanti autori della cultura italiana per confortare chi entra in ospedale […]

[…]