Nella Giornata della Memoria “Raccontami… per non dimenticare”

Appuntamento con la storia. Il 27 gennaio 2019 alle ore 17 presso la Chiesa del Carmine in via Triggio di Avellino si terrà, in occasione della giornata della Memoria “Raccontami… per non dimenticare”, evento Patrocinato dal Comune di Avellino e organizzato dall’Associazione “Il Bucaneve”, Cantiere Danza, Fond Mus it, La comunità sviluppo umano, il Teatro Gluck e il Teatro D’Europa.

Insieme: Arte, poesia, musica, teatro e danza. Al convegno di apertura interverranno per i saluti istituzionali il commissario, Giuseppe Priolo e il Dirigente del Settore Cultura, Gianluigi Marotta. La sociologa e scrittrice, Maria Ronca introdurrà e presenterà la serata con le testimonianze di Gaetana Aufiero, Scrittrice, Adelia Battista, giornalista e scrittrice, Paola De Lorenzo, Scrittrice, Marina Villani, Scrittrice.

A seguire lo spettacolo “La memoria vigile” con la regia di Luigi Frasca e l’adattamento teatrale a cura di Angela Caterina. I testi di Paola de Lorenzo, Roberto Lombardi, Marco Parisi, Maria Ronca. Da “I racconti di Minima di Adelia Battista sarà tratta la poesia “Un foglio dal diario di una Aktion” di Wladislaw Szlengel “Cosa leggeva ai morti”. Gli Interpreti: Vania Barbati, Angela Caterina, Susy Capolupo, Laura Forcellati, Roberto Lombardi, Marco Parisi, Maria Ronca. Affidate le musiche a cura di Paolo Godas, coreografia e danza Hilde Grella e la Mostra: “Memoria di un genocidio” a cura di Tiziana Guidi. Presente anche l’artista Dorotea Virtuoso.

Un appuntamento con la storia, una pagina che vorremmo tutti strappare, ricordando il martirio a cui furono sottoposti, uomini, donne e bambini solo perché ebrei, a seguito delle leggi razziale.

Ma non si può!

L’obbligo è quello di tutti è trasferire alle nuove generazione questo macigno che pesa sull’intera umanità. Le guerra e le persecuzioni, non sono finite proseguono con la stessa intensità e con lo stesso carico di discriminazioni e di conseguenze.

Il nostro dovere è tenere viva e vigile la memoria.

Nessuno spazzi via la storia se, pur dolorosa, nessuno sprofondi nella dimenticanza perché la libertà è una conquista pagata a caro prezzo. Nel cielo plumbeo, nell’odore acre, nel sentiero che porta alla morte sentiremo sempre un’eco rimbombante che scandisce, oltre il filo spinato: NON DIMENTICARMI! NON DIMENTICARMI!

Ultimi Articoli

Attualità

Incendio Montefredane: i primi dati Arpac

18 Ottobre 2021 0

Proseguono le verifiche dell’Agenzia ambientale della Campania in seguito all’incendio divampato nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre in un deposito di autoarticolati dell’azienda di trasporti Ba.Co. Trans srl situato nella frazione di […]

Top News

Letta “Il voto rilancia il Pd e rafforza il Governo”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il Pd oggi è rilanciato, vince ovunque queste elezioni”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, dalla sede del Nazareno, commentando i risultati dei ballottaggi.“Ho sempre imparato che la cosa più importante è ascoltare gli elettori e gli elettori sono più avanti di noi, perchè si sono saldati e hanno […]

[…]

Attualità

Furbetti all’Asl di Avellino, 27 condanne

18 Ottobre 2021 0

Ventisette condanne e sei assoluzioni nel processo di primo grado nei confronti di 33 dipendenti ed ex dipendenti della Asl di Avellino accusati di assentarsi dal lavoro dopo aver “strisciato” il badge. Il giudice monocratico, […]

Top News

Covid, 1.597 nuovi casi e 44 decessi in 24 ore

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Secondo il bollettino del ministero della Salute, i nuovi positivi sono 1.597 (rispetto ai 2.437 del 17 ottobre). I tamponi processati sono 219.878 che portano il tasso di positività a 0,73%. Oggi si registrano 44 decessi (ieri erano 24). I guariti sono 2.756 mentre per gli attualmente positivi si registra un decremento […]

[…]

Top News

Lo Russo nuovo sindaco di Torino “Risultato entusiasmante”

18 Ottobre 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – Stefano Lo Russo è il nuovo sindaco di Torino. Al ballottaggio per le comunali il candidato del centrosinistra è in testa con il 59,2 dei voti (proiezione Opinio Rai) mentre Paolo Damilano (centrodestra) si ferma al 40,8. “Il risultato è entusiasmante, va oltre le aspettative, e ci responsabilizza” commenta Lo Russo. “Ringrazio […]

[…]