“Laceno – Natura e Storia”: viaggio nel tempo tra testimonianze e opere

“Laceno – Natura e Storia”, è il nome dell’iniziativa a favore della cultura e della biodiversità dell’Altopiano del Laceno (Bagnoli Irpino), promossa da un gruppo di persone mosse dalla passione per il proprio territorio. Uno spazio dedicato alla memoria è stato ritagliato all’interno del Centro Residence del Laceno, aperto ogni giorno e fruibile gratuitamente da chiunque ne abbia desiderio, in cui informarsi e formarsi mediante testimonianze documentali, materiale fotografico ed oggetti di vario genere collezionati dal gruppo “Laceno Bello Naturale”.

Il progetto raccoglie e riordina in maniera organica molte delle testimonianze ed opere lasciate da chi nel corso degli anni si è reso protagonista della vita di Bagnoli Irpino, in particolar modo del Laceno. I reperti esposti appartengono ad artisti come Michele Lenzi, prestigioso pittore bagnolese e sindaco dal 1878 al 1886; Tommaso Aulisa, fondatore del Laceno d’Oro nel lontano settembre 1959; Aniello Capozzi, fotografo; Padre Vittorio Pirro, gesuita e fondatore del Centro Ragazzi Loyola, che dal 1966 ha ospitato centinaia di ragazzi per il campo scuola estivo; Franco Giannoni (ingegnere-costruttore), ideatore e realizzatore delle seggiovie del Monte Rajamagra nei lontani anni ‘70.

Afferma una delle ideatrici di questa iniziativa, Incoronata Vivolo: “Il Laceno è stato descritto tra i più ameni monti dell’appennino meridionale per le bellezze dei suoi sentieri, i profumi dei suoi boschi ed il paesaggio soprannominato l’Alpe della Campania. Non a caso questi luoghi hanno ispirato poeti e scrittori, tra cui Jacopo Sannazaro, Pietro Paolo Parzanese, Giustino Fortunato e Pier Paolo Pasolini.”

Il giovane imprenditore bagnolese e co-ideatore del museo Michele Nigro, asserisce con orgoglio: “E’ nostro dovere continuare, anche con piccoli gesti, nell’opera di valorizzazione del territorio attraverso questi ‘tesori collettivi’, in segno di riconoscenza per coloro che ci hanno preceduto.”

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, 31.084 nuovi casi e 199 morti

30 Ottobre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Sono 31.084 i nuovi casi di Coronavirus di oggi, 4.253 in più di ieri, quando furono 26.831. Sono invece 199 i morti nelle ultime 24 ore. E’ quanto emerge dal quotidiano bollettino diffuso dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore della Sanità. Crescono i ricoveri, 1.030 nelle ultime 24 ore (ieri erano […]

[…]

Top News

Very Mobile sarà il main jersey sponsor della Sampdoria

30 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Sampdoria e Very Mobile insieme per la stagione sportiva 2020/21. Il nuovo operatore virtuale di rete mobile comparirà sulle divise da gioco blucerchiate in qualità di main jersey sponsor per le gare di Serie A e Coppa Italia. Lanciato lo scorso febbraio, Very Mobile è un brand del gruppo CK Hutchison Holdings […]

[…]

Top News

FederlegnoArredo, Claudio Feltrin è il nuovo presidente

30 Ottobre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – E’ Claudio Feltrin il nuovo presidente di FederlegnoArredo, eletto oggi dall’assemblea generale che ha confermato il voto di designazione del 15 settembre scorso.Presidente e Ad di Arper, azienda di design trevigiana, resterà alla guida per il quadriennio 2020-2024, succedendo a Emanuele Orsini. “Credo che oggi più che mai la priorità della nostra […]

[…]

Top News

Sci nautico, Serafica “Olimpiadi e promozione obiettivi Fisw”

30 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Nelle due assemblee affrontate da candidato unico ho preso prima il 100% e ora e il 99,5% dei voti, ma i numeri non sono importanti quanto l’aggregazione. Questo è stato il mio obiettivo da quando ho preso la federazione in mano, perchè lo sport deve unire e non disaggregare, altrimenti non andiamo […]

[…]

Top News

Coronavirus, Brusaferro “Si va verso scenario 4”

30 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS)- “Gli scenari sui quali lavoriamo sono quattro, oggi censiamo un Rt a livello nazionale in crescita riferito alla scorsa settimana e che non tiene conto degli effetti delle decisioni assunte dal governo. L’Rt viaggia intorno a 1,7, tutte le regioni sono sopra un Rt 1 e alcune significativamente superiori. Il quadro epidemiologico che […]

[…]