La commedia “Ci Risiamo” de “I Cardi” di Solofra pronta a diventare un film

Successo di pubblico a Montoro per la compagnia teatrale de “I Cardi” impegnata sul palcoscenico dell’Auditorium Massimo Troisi del centro sociale, sempre più il fortilizio della solofrana Compagnia de “I Cardi”. Tornati sulla grande commedia d’autore del maestro Eduardo, i giovani attori questa volta hanno portato in scena il celebre “Sogno di una notte di mezza sbornia”, commedia in tre atti che racconta il sempreverde binomio tra visione onirica e gioco del lotto, con l’aggiunta dell’intervento “mistico” del sommo poeta fiorentino.

Il pubblico ha apprezzato il grande lavoro della compagnia che, come racconta il Presidente Aniello Pisano, “sta portando in giro per la Regione (e non solo) due spettacoli nello stesso momento, con partecipazione diretta anche alla preparazione della sacra rappresentazione della Passione di Cristo presso la Collegiata di Solofra e della seconda edizione del Laboratorio Primavera a Teatro, per bambini e ragazzi dagli 8 ai 12 anni”.
 
Alessandro De Stefano, dinanzi all’attenta platea ha dichiarato: “siamo felici di poter annunciare che la nostra commedia di punta ‘Ci Risiamo’, scritta dai nostri Aniello e Giovanna Pacelli, sta imboccando la strada per diventare un film, il nostro primo lavoro in questo senso, già supportato da un articolato progetto”. Una notizia accolta con gioia dai presenti e che ha già incassato l’appoggio del Comune di Solofra, nonché di privati cittadini pronti a sostenerne la realizzazione. Non resta che augurare il raggiungimento delle mete anelate a questi giovani innamorati del Teatro e del territorio che vivono nel quotidiano.

Ultimi Articoli

Top News

Con il decreto covid tornano le zone gialle, le novità

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto sulle riaperture. Tra le principali novità, dal 26 aprile chi è munito di certificazione verde potrà spostarsi da una Regione all’altra anche se si tratta di zone rosse o arancioni. Sempre dal 26 aprile e fino al 15 giugno, in zona gialla e […]

[…]