“Giornata Nazionale delle Miniere”, la nona edizione ad Altavilla Irpina

Per l’ottavo anno consecutivo, in Campania viene celebrata la Giornata Nazionale delle Miniere, progetto avviato nel 2008 per valorizzare le miniere dell’Irpinia e del Sannio. L’evento, coordinato dalla Prof.ssa Rossella Del Prete, nato per diffondere il valore e il significato culturale del turismo geologico e paesaggistico in Italia, di anno in anno ha registrato un crescente interesse sul territorio nazionale, coinvolgendo non solo le realtà minerarie e i professionisti del settore, ma un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo affascinato da un patrimonio interessante sotto l’aspetto culturale, paesaggistico, storico, scientifico, sociale e che ha rappresentato una parte importante dell’economia del nostro paese, sin dai tempi remoti.

Domenica 28 maggio, ad Altavilla Irpina, negli spazi della S.A.I.M. Miniere di zolfo, si svolgerà il Minatour, un percorso di turismo esperienziale nell’antica Miniera di Zolfo fondata nel 1863 da Federico Capone.

Tre i luoghi di raduno:
ore 8.30 – Stazione Ferroviaria di Avellino, per il percorso in treno lungo il paesaggio minerario irpino;
ore 9 – Petruro Irpino, Piazza S. Gennaro, per il ‘trekking del minatore’, percorso a piedi fino alla Miniera;
ore 9 – Benevento, Via Delcogliano, percorso in navetta.

Alle ore 10.30 i partecipanti si ritroveranno presso la Miniera di zolfo SAIM, ad Altavilla Irpina. Il tour comincerà con la ‘colazione del minatore’ e proseguirà con la visita alla miniera, guidata e animata dagli studenti delle classi III e IV del Liceo Scientifico ‘De Caprariis’ di Altavilla Irpina, nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro.
Alle ore 13.30, presso la ‘Locanda dei Tatoni’ di Petruro Irpino sarà possibile consumare il ‘pranzo del
minatore’ (percorso storico-enogastronomico).

L’organizzazione della giornata è a cura dell’impresa culturale Kinetès Srl, spin off dell’Università degli Studi del Sannio, in collaborazione con i Comuni di Altavilla e Petruro, con il Liceo Scientifico ‘De Caprariis’ di Altavilla, con la Condotta Slow Food di Avellino e, naturalmente, con Miniere di Zolfo S.A.I.M.

Ultimi Articoli