Violenza sessuale su una studentessa, condannato assessore comunale

Il tribunale di Avellino (giudice Luigi Buono, a latere Sossio Pellecchia e Giulio Argenio) ha condannato a due anni di reclusione e al pagamento di una provvisionale di 5mila euro in favore della vittima, Antonio Troisi, assessore comunale ai lavori pubblici al Comune di Atripalda.

I fatti per i quali l’uomo è andato a giudizio sarebbero avvenuti due anni fa quando Troisi – funzionario regionale esperto informatico – impartiva lezioni private di matematica a una studentessa che doveva sostenere un esame di biologia. La ragazza di 18 anni, figlia di un noto professionista di Atripalda, avrebbe subìto atti sessuali dal l’uomo, peraltro amico di famiglia.

Dopo avere informato i genitori, la ragazza denunciò i fatti presso la stazione dei Carabinieri.

Concluse le indagini, Troisi è stato rinviato a giudizio. Il pubblico ministero Antonella Salvatore, aveva chiesto la condanna a 3 anni e 6 mesi di reclusioni.  Il difensore dell’imputato ha preannunciato ricorso in appello.

Ultimi Articoli

Attualità

Scuola: il Tar sospende l’ordinanza di De Luca

10 Gennaio 2022 0

Il Tar ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza fino al 29 gennaio in tutte le scuole dell’infanzia, elementari e medie del territorio per criticità legate alla […]

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]