I Vigili del fuoco si calano in una gola dell’Ofanto e salvano un ferito. E’ un’esercitazione

Spettacolare esercitazione effettuata dal  personale SAF (Speleo Alpino Fluviale) del Comando dei Vigili del Fuoco di Avellino, che ha preso parte all’iniziativa per il mantenimento professionale del livello 1B e 2A. Le prove si sono svolte in una forra sul fiume Ofanto adiacente la SS. Ofantina  nel comune di Lioni in provincia di Avellino.

L’obiettivo: testare alcune manovre di soccorso a persona in uno scenario abbastanza impegnativo per il personale utilizzando tecniche di discesa e risalita su corde singole, attraversamento del fiume e risalita del versante opposto con tecnica di progressione in sicurezza dal basso. 

Alla fine è stato raggiunto linfortunato che è stato immediatamente immobilizzato su una barella spinale ed imbracato in una barella portantina per essere poi traslato, con tecnica di teleferica a punti fissi,   sul versante opposto dove era situata la zona operativa ed essere successivamente consegnato al 118.

Il Comandante Rosa D’Eliseo si è complimentato con tutto il personale, circa trenta unità Saf,  che ha partecipato ad entrambe le esercitazioni.

Ultimi Articoli