Spruzzo non a norma e vasche di raccolta di rifiuti colme, tre conciatori denunciati

Tre conciatori solofrani sono stati denunciati dai carabinieri perché ritenuti responsabili di violazioni delle norme in materia ambientale. I militari della stazione di Solofra, agli ordini del luogotenente Giuseppe Friscuolo, hanno appurato che l’impianto di spruzzo e quello di emissione con due camini posti sul tetto di un opificio era privo dell’autorizzazione delle emissioni in atmosfera. Il titolare della conceria è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino e l’impianto sottoposto a sequestro.

Denunciati anche altri due imprenditori poiché è venuto fuori che le vasche per la raccolta di rifiuti speciali delle loro concerie erano colme e pertanto effettuavano un’attività di trattamento di rifiuti speciali, messa a deposito, in assenza delle autorizzazioni. Entrambe le vasche sono state sottoposte a sequestro.

Ultimi Articoli

Top News

MotoGp nel weekend a Misano, Rossi “Vogliamo lottare per il podio”

9 Settembre 2020 0
MISANO ADRIATICO (ITALPRESS) – Aria di casa dopo due settimane di vacanze. Il motomondiale torna in azione e lo fa a Misano Adriatico, per il primo di due appuntamenti consecutivi. Un circuito che non può essere come tutti gli altri per Valentino Rossi, cresciuto poco lontano da lì nella sua Tavullia e che in passato […]

[…]