Ricostruzione in Umbria: indagini per impresa di Montemiletto

Associazione per delinquere, illecita intermediazione e sfruttamento del lavoro, falso ideologico e materiale, inadempimento e frode nelle pubbliche forniture, false fatturazioni.

Queste le ipotesi di reato individuate dal pm Ida Frongillo della Procura di Napoli, nell’indagine che vede coinvolti alcuni imprenditori impegnati nella ricostruzione post terremoto a Cascia. Sono 12 le società finite nel mirino dell’inchiesta. C’è anche una impresa edile di Montemiletto il cui titolare risulta indagato e destinatario di avviso di garanzia.

Perquisizioni sono state eseguite dai carabinieri nelle sedi delle società, studi commerciali e di consulenza.

Numerose le irregolarità contestate: operai sottopagati, privati del vitto sufficiente e di alloggi idonei, attestazioni di idoneità non in regola e sulle quale si nutre il forte sospetto sulla autenticità, assenza delle più elementari norme antinfortunistiche.

Dovranno essere ora ascoltati i numerosi operai che raggiungevano l’Umbria a bordo di mezzi in cattivo stato di manutenzione e in numero eccedente la capacità dei posti.

 

 

Ultimi Articoli

Avellino

Carcere di Avellino: ancora violenza e sequestro di telefonini

2 Dicembre 2021 0

Ennesimo evento critico violento nella Casa Circondariale di Avellino. Ricostruisce l’accaduto Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE: “Un detenuto problematico con patologie psichiatriche, in un raptus di inaudita […]

Ariano Irpino

L’ ospedale di Ariano riceve il bollino rosa

2 Dicembre 2021 0

L’Ospedale Frangipane di Ariano Irpino è fra i 354 ospedali italiani che hanno avuto assegnato il bollino rosa per il prossimo biennio. Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, premia il […]

Calcio Avellino

Avellino-Bari: sale la febbre, si va verso il sold-out

1 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Nelle prime 36 ore di prevendita quasi mille biglietti staccati: più di 600 sponda biancoverde, 350 (ovvero tutti quelli disponibili) per il settore ospiti. E’ la prova inconfutabile di quanto si stia […]