Processo baby prostitute: pene ridotte per De Vito e Luciano

Sensibile riduzione delle condanne a carico di Federico De Vito e Mario Luciano, in Corte di Appello a Napoli, rispetto a quelle inflitte in primo grado al gestore del circolo L’Incontro di Avellino e di un cliente dei locali ove avvenivano incontri con baby prostitute.

I giudici di secondo grado hanno condannato il De Vito a 6 anni e 8 mesi di reclusione ed euro 14mila di multa, (da 10 anni e 4 mesi di reclusione inflitti in primo grado) e il Luciano a un anno e 8 mesi (rispetto ai due anni del primo processo)

La vicenda fece scalpore in città dove si scoprì che alcune ragazze, in quel circolo di Via Vasto, da studentesse diventavano  baby prostitute.

L’immondo commercio ruotava attorno ad un circolo ricreativo privato di Avellino molto frequentato soprattutto  da giovani studenti. Gli arresti furono compiuti dai Carabinieri del Reparto Operativo di Avellino al termine di una lunga attività investigativa.

Secondo quanto appurato dai militari il gestore del circolo, Federico De Vito, di Mercogliano, dietro promessa di denaro o di altre utilità aveva indotto alcune delle ragazze, studentesse minorenni frequentatrici del circolo, dopo aver marinato la scuola, ad avere rapporti sessuali con lui e con gli altri due indagati, pure questi ultimi colpiti da ordinanza di custodia cautelare mam in regime di arresti domiciliari.

Le cose andavano così. L’uomo “avvicinava” le ragazze minorenni frequentatrici del circolo, in particolare la mattina dopo aver marinato la scuola. Prospettava loro la possibilità di lavorare, sia presso il circolo che in altre attività, e prometteva alle giovanissime un cospicuo guadagno economico.

Le ragazze, dal canto loro, dovevano dimostrarsi “disponibili alle avance” del datore di lavoro e dei clienti, tra i quali un imprenditore in pensione di Lapio ed un noto professionista di Avellino.

Per quelle prestazioni sessuali le ragazzine potevano percepire da poche decine di euro fino a cifre più importanti, in genere da 10 a 100 euro.

 

Ultimi Articoli

Top News

Appello Ghirelli “Sospendere versamenti fiscali e contributivi club”

15 Ottobre 2021 0
FIRENZE (ITALPRESS) – “Riconoscere alle società sportive la sospensione e la rateizzazione dei versamenti fiscali e contributivi è fondamentale per non aggravare una situazione già molto complicata, mi riferisco in particolare modo alle società della Serie C, le più colpite tra le professionistiche dalla crisi pandemica”. Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, interviene sul […]

[…]

Top News

Regno Unito, deputato ucciso a coltellate in una chiesa

15 Ottobre 2021 0
LONDRA (REGNO UNITO) (ITALPRESS) – David Amess, 69 anni, dal 1983 deputato del partito conservatore per il distretto di Southend West nell’Essex, è stato ucciso a coltellate in una chiesa di Leigh-on-Sea. L’assalitore è un uomo di 25 anni che è stato messo in stato di fermo dalla polizia. A niente è valso l’intervento dei […]

[…]

Cronaca

Incidente agricolo a Trevico, muore 74enne

15 Ottobre 2021 0

Un tragico incidente nei campi si è verificato questa mattina nel territorio del comune di Trevico dove un anziano di 74 anni di Vallesaccarda è stato travolto dal suo trattore che aveva lasciato su un […]

Attualità

Covid in Irpinia: 6 positivi

15 Ottobre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 442 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 6 persone: – 1, residente nel comune di  Atripalda; – 1, residente nel comune di Avella; – 2, residenti nel comune di […]

Top News

Al Coni dibattito sul futuro dello sport “Investire sui giovani”

15 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Lo sport come rete sociale del nostro Paese e le società sportive sempre più protagoniste grazie al loro ruolo fondamentale per il miglioramento del presente e la crescita delle future generazioni. Questo il tema al centro del dibattito “Lo sport la più grande rete sociale del Paese: verso una moderna società sportiva”, […]

[…]

Top News

Via libera al decreto fiscale e nuove norme per la sicurezza sul lavoro

15 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge “Misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili”.Il decreto interviene con una serie di misure sul mondo del lavoro, a cominciare dalla sicurezza: le norme approvate consentiranno infatti di intervenire con maggiore efficacia sulle imprese che […]

[…]