Neve in Irpinia, giornata pesante per i vigili del fuoco: ma non è finita, situazione difficile

È continuato per tutto il giorno di oggi, 4 gennaio, il grande lavoro delle squadre dei Vigili del Fuoco di Avellino.

I caschi rossi hanno dovuto fare fronte alle centinaia richieste di interventi giunte presso la sala operativa del Comando di via Zigarelli, per l’emergenza neve che sta attanagliando il capoluogo Irpino e l’intera provincia.

Moltissimi i veicoli rimasti bloccati, soprattutto a causa della mancanza di idonei equipaggiamenti per la neve, peraltro obbligatori, quali gomme termiche oppure catene da neve.

Su quasi tutte le arterie statatli e provinciali ci sono stati casi del genere con automobilisti bloccati, nei confronti dei quali è stato prestato soccorso e liberati.

Altri interventi per i numerosi incendi di canne fumarie. Tra i vari interventi, quello della squadra del distaccamento di Montella, intervenuta a Castelvetere sul Calore, per un incendio che ha interessato un tetto in legno di un’abitazione del posto.

Si continua ancora a lavorare in una situazione difficile, affrontata con puntialità e professionalità dai vigili del fuoco della provincia di Avellino.

Proteste da parte di tantissimi pendolari che hanno riscontrato difficoltà lungo le strade, su alcune delle quali non vi è stato lo spargimento del sale. Anas e Amministrazione Provinciale sono state sollecitate dalla Prefettura di Avellino a provvedere a nuove operazioni di prevenzione, anche in vista delle prossime giornate particolarmente fredde, con possibilità di formazione del ghiaccio a causa delle basse temperature.

Mezzi spazzaneve sono in funzione sulle strade irpine ma  si registrano difficoltà di circolazione lungo le arterie dell’Alta Irpinia, in particolare nelle zone di Sant’Angelo dei Lombardi, Montemarano, Nusco, Volturara Irpina.

A Zungoli sono stati misurati cm. 145 di neve alle ore 18,00.

Temperature basse dappertutto, fino ai -10 gradi registrati alle ore 22,00 a Trevico. Si prevedono valori bassi pure nella giornata di domani, sabato.

 

Ultimi Articoli

Top News

Conti pubblici, a settembre fabbisogno settore statale a 21,9 miliardi

1 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – A settembre, secondo i dati del Mef, il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 21.900 milioni, in lieve miglioramento rispetto al risultato del corrispondente mese dello scorso anno (-22.787 milioni). Il fabbisogno dei primi nove mesi dell’anno in corso è pari a circa 128.200 […]

[…]

Top News

Coronavirus. Genoa, anche Mattia Destro positivo

1 Ottobre 2020 0
GENOVA (ITALPRESS) – Il Genoa ha reso noto che “in seguito agli esami strumentali effettuati in data 30/9/2020, l’attaccante Mattia Destro è risultato debolmente positivo al Covid 19. La società ha attuato tutte le misure necessarie e informato le autorità competenti”.Diventano 16, dunque, i casi di positività al Coronavirus in casa Genoa. Dopo quella emersa […]

[…]

Top News

Coronavirus, 2.548 nuovi casi e 24 morti

1 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 2.548 i nuovi casi di Coronavirus in Italia, circa 700 in più rispetto a ieri, quando i tamponi risultati positivi furono 1.851. In tutto, i positivi italiani da inizio pandemia toccano quindi quota 317.409. Lo rileva il bollettino giornaliero elaborato dal ministero della Salute e dalla Protezione civile nazionale. Attualmente le […]

[…]

Top News

Chiara Ferragni è incinta, Fedez “Ma io non sapevo nulla…”

1 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – La famiglia Ferragnez si allarga. “La nostra famiglia sta crescendo, Leo avrà un fratello”, scrive Chiara Ferragni su Instagram, postando la foto del primogenito che annuncia con una ecografia tra le mani l’arrivo di un fratellino o sorellina. Fedez scherza e replica sui social “ma io non sapevo nulla…”.(ITALPRESS).

[…]

Top News

Il 94% degli italiani beve caffè ma le abitudini stanno cambiando

1 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Puristi, Funzionali, Esploratori e Social: sono i quattro profili di coffee lovers fotografati da una indagine presentata oggi da Nespresso. Ciascuno di questi profili ha proprie abitudini di consumo. Il caffè viene bevuto abitualmente dal 94% degli italiani. Il 46% ama inebriarsi del suo profumo prima di berlo, il 40% presta molta […]

[…]