Montoro piange Giuseppe: lascia moglie e due bambini. Il Sindaco: “Siamo sconvolti”

Una tragedia che ha coinvolto un’intera comunità, quella di Montoro, dove tutti si conoscono. Giuseppe Moffa era uno di loro, un ragazzo conosciuto e benvoluto da tutti. E’ morto sul colpo, in un incidente avvenuto ieri sera in via Volpari lungo la provinciale 88 che conduce a Piano-Preturo. (LEGGI QUI)

Un furgone Doblò, guidato da un 68enne del luogo, stava per svoltare a sinistra, nel parcheggio di una pasticceria. Il giovane che seguiva il mezzo ha provato a schivare il furgone ma è andato a battere contro la fiancata destra finendo poi a terra. Una brutta caduta, l’impatto violento con la testa, la morte sul colpo. Non c’è stato nulla da fare.

Giuseppe Moffa, operaio di 42 anni impiegato in una fabbrica a Pianodardine, lascia la moglie Antonia Gabriella e due figli piccoli.

La comunità di Montoro è sotto choc. “Sono sconvolto – ha detto il sindaco Mario Bianchino-. Mi stringo ai familiari già provati da tanti dolori e sofferenza. E’ davvero difficile riprendersi da un lutto così tragico per l’intera comunità. Dobbiamo accettare con rassegnazione cristiana questa immane tragedia. Come amministrazione intera siamo vicini alla famiglia”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino concentrato con le ‘piccole’ per la rincorsa

8 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Adesso è necessario capovolgere quanto fatto finora. Perché dopo aver sottolineato le buonissime prestazioni dell’Avellino contro le migliori dell’attuale classifica, c’è da ricordare, anche se è doloroso, che i biancoverdi hanno perso […]

Cultura ed Eventi

Esiste l’inquilino sicuro: ecco chi è

8 Dicembre 2021 0

Esiste l’inquilino sicuro? Ossia quell’inquilino che non crea problemi di morosità e che garantisce nella massima serenità la rendita di un immobile?Gianluca Russo, Ceo di Solo Affitti Avellino ci ha spiegato come funziona la politica del marchio Solo Affitti , […]

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]