Impianti di depurazione inattivi dal 2014: denunciato imprenditore a Mirabella Eclano

I Carabinieri della Stazione Forestale di Mirabella Eclano hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un imprenditore ritenuto responsabile di violazioni in materia ambientale. A seguito di un controllo, i militari operanti hanno constatato l’inattività di due depuratori comunali di Mirabella Eclano, che presentavano i relativi letti di essiccazione dei fanghi di depurazione colmi e saturi.

Dalle successive verifiche è stato accertato che tali fanghi dal 2014 non risultavano smaltiti correttamente.

L’attività svolta dai Carabinieri Forestali ha permesso di fare emergere responsabilità penali nei confronti dell’amministratore della società che aveva avuto in gestione l’impianto dal Comune di Mirabella Eclano.

A carico dello stesso è dunque scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per violazioni delle norme di cui al Decreto Legislativo del 3 aprile 2006, n. 152.

 

Ultimi Articoli

Attualità

Pratola Serra, il Tar conferma lo scioglimento del comune

5 Gennaio 2022 0

Il provvedimento di scioglimento per forme d’ingerenza della criminalità organizzata del Comune di Pratola Serra, centro di meno di 4 mila abitanti alle porte di Avellino indicato come la città dei motori, “deve ritenersi pienamente […]

Attualità

Tamponi positivi, niente panico

5 Gennaio 2022 0

Il presidente dell’ordine dei medici della provincia di Avellino Franco Sellitto fa chiarezza sui dati relativi all’indice di positività dei tamponi analizzati sul territorio. Il responsabile della protezione civile regionale Italo Giulivo nel corso dell’intervista […]

Attualità

Covid in Irpinia: altri 591 positivi

4 Gennaio 2022 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 2.732 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 591 persone: – 8, residente nel comune di Aiello del Sabato; – 9, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 32, residenti […]