Giovane donna investita in pieno centro ad Avellino: maledetto telefonino

Pare che l’automobilista fosse impegnato a smanettare con il telefonico.

Perlomeno così raccontavano alcuni passanti che hanno visto una trentenne essere investita da una autovettura nella centralissima Via Matteotti di Avellino.

E’ l’unica spiegazione per un investimento incredibile.

E’ infatti avvenuto in una strada solitamente intasata dal traffico, dove le auto procedono a rilento, quasi a passo d’uomo.

Una zona costantemente presidiata, peraltro, da vigili urbani la cui presenza agisce quale deterrente sul comportamento degli automobilisti.

E allora la ricostruzione appare quella giusta per giustificare come sia stato possibile un investimento del genere.

Per fortuna pochi danni fisici per la giovane donna che ha riportato problemi al polso, causati dalla caduta in seguito all’investimento.

Sul posto è intervenuta una autoambulanza con i vigili urbani che hanno prontamente redatto la modulistica per irilievi del sinistro.

Il problema della guida facendo uso di cellulari è noto ed enorme ad Avellino.

Basta fermarsi a un incrocio per contare quante persone siano alla guida facendo uso del telefonico, non solo parlando (sarebbe il minimo) ma suprattutto leggendo e scrivendo messaggi.

Verifica e controllo che potrebbero compiere pure le forze dell’ordine e i vigili urbani.

Più che tartassare gli automobiisti alla guida di autovetture ritenute inquinanti, il Comune di Avellino potrebbe fare cassa multando quanti sono alla guida utilizzando il telefonico.

Non si risolverebbero i problemi dell’inquinamento, è vero, ma le finanze comunali potrebbero godere di qualche introito interessante applicando l’articolo 173 del codice della strada che prevede la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 161 a 647 euro.

 

Ultimi Articoli

Top News

Sondaggi, Euroweek News taglia il traguardo del numero 300

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Come ormai da tradizione, anche per il traguardo del trecentesimo numero, EuroWeek News ripercorre gli eventi e i fatti che hanno caratterizzato questi ultimi 2 anni di storia politica e sociale italiana attraverso le pubblicazioni dei sondaggi e delle rilevazioni. “Due anni importanti sia dal punto di vista politico che sociale – […]

[…]

TG News

Tg News – 20/10/2021

20 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Covid-19, è record di tamponi in 24 ore – Consiglio dei Ministri approva documento programmatico manovra 2022 – Target riciclo carta: Italia precede obiettivo europeo di 15 anni – Mercato immobiliare: […]

Top News

Aziende sanitarie e Ordini insieme per chiedere 53 mila stabilizzazioni

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Assumere i precari della sanità reclutati durante l’emergenza Covid. E’ la proposta avanzata dalla Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere alle istituzioni l’8 ottobre scorso per chiedere la stabilizzazione dei professionisti impegnati in prima linea durante la pandemia, e che ha ottenuto piena condivisione e sostegno da parte della Federazione Nazionale degli […]

[…]

Top News

Credito, ancora attive moratorie su prestiti per circa 64 miliardi

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora attive moratorie per un valore complessivo di circa 64 miliardi, a fronte di poco più di 570 mila sospensioni accordate. Sono i principali risultati della rilevazione effettuata dalla task force costituita per promuovere l’attuazione delle misure a sostegno della liquidità adottate dal Governo per far fronte all’emergenza Covid-19, di cui fanno […]

[…]

Top News

Attacco hacker alla Siae, rubati 60 gigabyte di dati sugli artisti

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Attacco hacker alla Siae, la Società Italiana degli Autori ed Editori. Secondo quanto si apprende, sono stati rubati 60 gigabyte di dati sensibili degli artisti iscritti. E’ anche stato chiesto un riscatto in bitcoin, che la Siae però non intende pagare, perchè mancano garanzie concrete che la diffusione dei dati venga bloccata.La […]

[…]

Top News

Dopo dieci anni Weidmann lascia la guida della Bundesbank

20 Ottobre 2021 0
FRANCOFORTE (GERMANIA) (ITALPRESS) – Il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, ha chiesto al presidente federale Frank-Walter Steinmeier di dimetterlo dall’incarico il 31 dicembre. Lascerà la Banca Centrale Tedesca, che dirige dal maggio 2011, per motivi personali. “Sono giunto alla conclusione che più di 10 anni sono una buona misura di tempo per voltare pagina – […]

[…]