Vittorio ha rallentato col suo camion prima di morire

E’ stato colto da un malore mentre era a bordo del suo camion e ha terminato la sua corsa contro un bar di Pratola Serra.

E’ questo il tragico destino di Vittorio De Marco, autotrasportatore 55enne di Chiusano San Domenico, sposato con figli.

L’uomo stava rientrando al deposito della ditta per cui lavorava quando ha accusato i primi sintomi. Avrebbe rallentato ma il malessere lo avrebbe stroncato facendolo finire contro la porta d’ingresso del bar Centrale lungo il corso principale di Pratola Serra.

I tentativi di rianimarlo di lì a poco sono stati vani. L’autorità giudiziaria competente per territorio, informata dagli investigatori dell’Arma Eclanese, coordinati dal capitano Domenico Signa, ha infatti disposto il trasferimento della salma di Vittorio De Marco presso l’obitorio dell’ospedale Moscati di Avellino.
Nelle prossime ore si deciderà se effettuare o meno l’esame necroscopico per chiarire le cause del decesso.

Ultimi Articoli

Top News

Ponte sullo Stretto, da Helsinki a Palermo percorrendo un’unica via

8 Aprile 2021 0
di Ilenia MusolinoROMA (ITALPRESS) – Da Helsinki a Palermo percorrendo un’unica, lunga via che passa per Svezia, Danimarca, Germania e Italia. E’ il corridoio europeo Scandinavo-Mediterraneo, uno dei percorsi individuati dall’Ue nell’ambito delle reti trans-europee di trasporto (TEN-T). Sul tracciato del corridoio, considerato un “cruciale asse nord-sud per l’economia” del continente, c’è anche lo Stretto […]

[…]