Sversamenti abusivi nel fiume Sabato: punito stabilimento di castagne e ortofrutta

I Carabinieri della Stazione Forestale di Serino hanno denunciato due persone per violazione della normativa in materia ambientale.

All’esito dell’attività eseguita unitamente agli uomini della Stazione di Serino nonché a personale dell’Ufficio Tecnico e della Polizia Municipale, all’interno di uno stabilimento per la lavorazione industriale di castagne ed ortofrutta gli operanti hanno accertato la presenza di tre griglie, adibite alla raccolta delle acque di lavaggio e sanificazione della pavimentazione nonché delle attrezzature utilizzate durante il ciclo di lavorazione, collegate ad un pozzetto ubicato nel piazzale esterno che convogliava le acque nel fiume Sabato.

Tali illeciti sversamenti causavano un’abbondante presenza di schiuma bianca nel corso d’acqua.

Il personale tecnico dell’A.R.P.A.C., opportunamente interessato, ha proceduto al campionamento delle acque per le successive analisi.

Ultimi Articoli

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]

Attualità

Covid in Irpinia: 151 positivi

7 Gennaio 2022 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 961 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 151 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 1, residente nel comune di Aquilonia; – 2, residenti nel comune […]

Cronaca

Trovato morto noto ristoratore di Monteforte Irpino

7 Gennaio 2022 0

Dramma a Monteforte Irpino dove il proprietario di un noto ristorante è stato trovato morto nella cucina dell’attività di famiglia. Sono stati i dipendenti a scoprire il corpo senza vita dell’uomo di 53 anni. A […]

Attualità

Pratola Serra, il Tar conferma lo scioglimento del comune

5 Gennaio 2022 0

Il provvedimento di scioglimento per forme d’ingerenza della criminalità organizzata del Comune di Pratola Serra, centro di meno di 4 mila abitanti alle porte di Avellino indicato come la città dei motori, “deve ritenersi pienamente […]