Stop domiciliari per affiliato a Casalesi: residuo pena in carcere

CRONACA MONTEMARANO – È finito il “soggiorno” in Alta Irpinia di un pregiudicato affiliato al Clan dei Casalesi. I servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, per massimizzare l’attività preventiva e, se del caso, repressione sul territorio, nella giornata di ieri, hanno permesso ai Carabinieri della Compagnia di Montella di arrestare un pluripregiudicato che aveva deciso di scontare gli arresti domiciliari proprio nel Comune di Montemarano. …

CRONACA MONTEMARANO – È finito il “soggiorno” in Alta Irpinia di un pregiudicato affiliato al Clan dei Casalesi. I servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, per massimizzare l’attività preventiva e, se del caso, repressione sul territorio, nella giornata di ieri, hanno permesso ai Carabinieri della Compagnia di Montella di arrestare un pluripregiudicato che aveva deciso di scontare gli arresti domiciliari proprio nel Comune di Montemarano.
Nonostante la giovane età si era già reso responsabile di svariati reati contro il patrimonio. Il pregiudicato, appena 28enne, era stato tratto in arresto nel 2011 perché ritenuto affiliato al Clan dei Casalesi, egemone a Casal di Principe (CE). Con il clan aveva messo segno, nel casertano, varie estorsioni ed era stato destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare insieme ad altri 14 affiliati. Dopo un lungo periodo trascorso nel carcere di Poggioreale, la Magistratura partenopea gli aveva concesso i domiciliari e lui aveva deciso di scontare la pena in una delle tante villette disseminate nella vaste e verdi contrade del Comune di Montemarano.
Sistematici erano stati i controlli dei Carabinieri della locale Stazione finalizzati sia a verificare il rispetto delle singole prescrizioni impostegli dall’Autorità Giudiziaria che a monitorare eventuali persone che dal casertano potevano raggiungerlo nel piccolo ed incontaminato comune dell’Alta Irpina. Conclusosi, ora, il procedimento penale nei suoi confronti ed essendo divenuta definitiva la sua sentenza di condanna, la medesima Magistratura ha disposto che il residuo di pena sia scontato in carcere. I Carabinieri della Stazione di Montemarano, pertanto, hanno prelevato il pregiudicato e, dopo le formalità di rito, lo hanno tradotto presso la Casa Reclusione di Avellino, dove salderà il suo debito con la giustizia.

Ultimi Articoli

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]

Attualità

Covid in Irpinia: 50 positivi. 17 ad Avellino

7 Dicembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 917 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 50 persone: – 1, residente nel comune di Aiello del Sabato; – 2, residenti nel comune di Avella; – 17, residenti nel […]

Cervinara

Evade più volte dai domiciliari, 50enne condotto in carcere

7 Dicembre 2021 0

Ristretto ai domiciliari per evasione, aveva più volte posto in essere comportamenti incompatibili con la prosecuzione della misura alternativa a cui era sottoposto. La puntuale refertazione di quanto rilevato dai Carabinieri della Stazione di Cervinara […]

Calcio Avellino

Avellino Bari : i lupi evitano nel finale la sconfitta

6 Dicembre 2021 0

Finisce in parità il monday night della diciassettesima giornata di serie C tra Avellino e Bari 1-1. In vantaggio la capolista con Antenucci al 33′ su rigore , pareggio al 83′ di Kanoutè per i lupi. IL TABELLINOMarcatori: rig. Antenucci 33′, Kanouté […]