Sorpresi a rubare pezzi di auto in un deposito giudiziario

CRONACA AVELLINO – Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Avellino hanno arrestato nei pressi del locale cimitero, un 51enne e un 28enne, entrambi di Avellino, perché colti in flagranza del reato di furto aggravato commesso in danno del titolare di un deposito giudiziario. Nella circostanza i due uomini, si portavano sul posto con una Volkswagen Passat priva di copertura assicurativa e pertanto sequestrata. Parcheggiata l’auto, in maniera furtiva, attraverso un varco nella rete di recinzione accedevano al deposito. I ladri utilizzando arnesi atti allo scasso in loro possesso riuscivano a smontare da due autovetture, una Fiat Bravo e una Fiat Punto, il cofano anteriore e quello posteriore, nonché da altre auto ivi custodite quattro ruote, una centralina, una tappezzeria completa, una plancia due monoiniettori e una puleggia dell’albero motore. I due arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della Questura in attesa della celebrazione della direttissima fissata per domani, lunedì 16 dicembre presso il locale Palazzo di Giustizia.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]