Smartphone rubato a una ragazzina, accusata di ricettazione: assolta trentenne di Atripalda

cellulare in rete

Era indagata con l’accusa di ricettazione di un telefono cellulare precedentemente rubato a una bambina. Una trentenne di Atripalda è stata assolta ieri con formula piena perché il fatto non sussiste.

Nel 2014 la donna venne trovata in possesso di uno smartphone sottratto a una minore. Attraverso i tabulati telefonici i militari dell’Arma dei Carabinieri di Atripalda risalirono all’identità della trentenne.

Dopo quattro anni di indagini e processi, la donna è stata assolta grazie al lavoro del suo legale che ha discolpato l’accusata affermando che la stessa aveva ritrovato il cellulare in condizioni tali da poter presumere che fosse stato gettato via.  

 

 

Ultimi Articoli

Cronaca

Evasione dal carcere di Avellino

11 Gennaio 2022 0

Due detenuti sono evasi nella notte dalla casa circondariale di Bellizzi Irpino. I fuggitivi hanno praticato un foro nel muro delle loro celle e poi hanno scavalcato le mura di cinta calandosi con delle lenzuola. […]

Attualità

Scuola: il Tar sospende l’ordinanza di De Luca

10 Gennaio 2022 0

Il Tar ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza fino al 29 gennaio in tutte le scuole dell’infanzia, elementari e medie del territorio per criticità legate alla […]