Serino, profughi bloccano il raccordo per protesta

SERINO – Nuova manifestazione di protesta di alcuni profughi alloggiati in una struttura di accoglienza a Serino. Un gruppo di circa 20 extracomunitari ha pacificamente occupato questa mattina la carreggiata Nord del raccordo autostradale Salerno Avellino, poco lontano dallo svincolo di Serino, provocando per qualche ora disagi al traffico veicolare. Sul posto gli agenti della Polstrada e gli uomini della Questura di Avellino. I profughi protestano perché ritengono che la struttura di Serino che…

SERINO – Nuova manifestazione di protesta di alcuni profughi alloggiati in una struttura di accoglienza a Serino. Un gruppo di circa 20 extracomunitari ha pacificamente occupato questa mattina la carreggiata Nord del raccordo autostradale Salerno Avellino, poco lontano dallo svincolo di Serino, provocando per qualche ora disagi al traffico veicolare. Sul posto gli agenti della Polstrada e gli uomini della Questura di Avellino. I profughi protestano perché ritengono che la struttura di Serino che li ospita non sia idonea, ha gravi carenze strutturali e manca la tv e wi fi. La protesta si è sedata con l’arrivo della Stradale.

Ultimi Articoli

Attualità

Covid in Irpinia: 14 casi

6 Dicembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 168 tamponi effettuati, sono risultate positive al Covid 14 persone: – 1, residente nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel comune di Atripalda; – 1, residente nel […]

Baiano

In possesso di cocaina e hashish, denunciato 30enne

6 Dicembre 2021 0

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile […]

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]