Scoperta vendita abusiva di fiori: l’area era sequestrata dalla festa per l’Avellino in B

Questa mattina gli uomini della Polizia Municipale diretti dal Colonnello Arvonio hanno proceduto al sopralluogo e all’ispezione di un’area di proprietà del Comune di Avellino, ubicata in via Aversa ad Avellino.

In questa area veniva esercitata l’attività di vendita fiori senza alcuna autorizzazione.

Tra l’altro, l’area – con delibera di giunta n° 605 del 1997 – era oggetto di cessione di diritto di superficie per 20 anni, attualmente scaduta e non rinnovata, nonostante richiesta di proroga.

Inoltre l’area era stata sequestrata nel maggio del 2013, a seguito della “Festa Sportiva” che si era tenuta, senza le prescritte autorizzazioni, presso lo spiazzale adiacente il bar Musica & Caffè, per festeggiare la promozione in Serie B dell’Avellino. La vicenda vede tuttora coinvolti tecnici comunali.

Sempre l’Area, sulla quale si esercitava la vendita, è oggetto di sequestro essendo stato disposto solo un successivo provvedimento di dissequestro parziale ovvero della tenda posta nell’area esterna e del manufatto preesistente posto nella parte posteriore dell’area autorizzando il solo passaggio nella parte sequestrata per raggiungere il locale oggetto di dissequestro, come da provvedimento del Tribunale di Avellino in data 21/10/2014. 

L’attività di vendita di fiori avveniva in assenza del titolo abilitativo.

E’ stata disposta l’immediata cessazione dell’attività, l’applicazione della sanzione pecuniaria di 2.500 euro e 15.000 euro oltre alla confisca della merce e il sequestro amministrativo dei locali. 

Delle violazioni penali che sono emerse è stata informata la Procura di Avellino

Ultimi Articoli