Scioglimento comune Pago, Tar: c’erano connivenze

Condizionamenti, intimidazioni e aggressioni: 22 pagine nelle quali il Tar di Salerno ha spiegato il rigetto del ricorso contro lo scioglimento del consiglio comunale di Lauro per infiltrazioni camorristiche avvenuto nel marzo del 2009. A presentare l’istanza era stato l’ex sindaco Giuseppe Corcione. Nelle motivazioni si parla di assidue frequentazioni di amministratori e dipendenti comunali e di loro familiari con affiliati e sostenitori del clan Cava, così come emerso dalle indagini effettuate dalle forze dell’ordine. Nella sentenza del Tar si fa riferimento anche agli attentati intimidatori verso alcuni amministratori, compresa l’aggressione subita dal capogruppo di minoranza. Dal canto suo, l’ex sindaco Corcione ha confermato che presenterà un’istanza al Consiglio di Stato.

Ultimi Articoli

Altavilla Irpina

Covid, 16 positivi ad Avellino. Preoccupa ancora Cervinara

16 Novembre 2021 0

Percentuale di positività ancora alta in Irpinia. 5,7% nella giornata di oggi. L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 764 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 44 persone: – 2, residenti nel comune di Altavilla Irpina;– […]

Attualità

Benvenuto, Angelo

16 Novembre 2021 0

Era nato ad agosto presso l’ospedale Moscati di Avellino dopo sole 24 settimane di gestazione e il suo peso era di soli 600 grammi. Ma Angelo ha dimostrato sin dalla scorsa estate che la sua […]

Cronaca

Solofra, in fiamme l’auto del presidente del Consiglio

16 Novembre 2021 0

Si è vissuta una notte di paura a Solofra, a causa dell’incendio della vettura di proprietà di Francesco Filodemo, presidente del Consiglio comunale della città. L’incendio ha distrutto la vettura, provocando il danneggiamento di altre […]