Roma, uccide la moglie e si spara: erano originari dell’Irpinia

Ha aspettato la moglie e il figlio con la nuora, nel cortile di casa: avrebbe dovuto accompagnarli nel suo appartamento: la donna, dalla quale si era separato, si era recata a casa per raccogliere le ultime cose.

Invece è avvenuta una tragedia.

E’ successo nel quartiere Primavalle a Roma, in un appartamento di via Francesco Maria Torrigio, al civico 102.

Nicola Russo, 67 anni, guardia giurata in pensione, ha sparato e ucciso la moglie Gerarda Di Gregorio, 63 anni e poi si è suicidato, utilizzando la stessa pistola.

Entrambi erano originari di San Sossio Baronia ma risiedevano nella Capitale dagli anni ’80, pure facendo spesso ritorno in Irpinia.

Nel paese irpino Gerarda e Nicola avevano ancora parenti e diversi amici che hanno appreso con sgomento la tragica notizia.

Lite e spari

L’incontro doveva servire per una spartizione di oggetti, anche di valore, tra la coppia che si era da poco separata. Ma la situazione è presto precipitata, nel peggiore dei modi.

Con la mamma e il figlio c’era anche la nuora che, scampata alla morte, ha raccontato quanto accaduto agli investigatori.

Secondo la ricostruzione dei fatti, all’arrivo dei tre nell’appartamento è scoppiata l’ennesima lite tra i coniugi.

L’ex vigilante si è avventato sulla donna brandendo un coltello. Le ha sferrato subito alcuni fendenti, ma il figlio è intervenuto per bloccarlo. E ha quasi avuto la meglio.

Il 44enne Roberto Russo si è frapposto fra il padre e la madre, ha tentato disperatamente di strappare la lama dalle mani del genitore che è riuscito ad estrarre la sua pistola calibro 7.65 e ha fatto fuoco più volte, contro moglie e figlio.

Almeno otto i colpi esplosi dall’uomo che aveva il divieto di detenere armi da fuoco.

Due morti e un ferito

Nicola Russo, dopo aver visto moglie e figlio a terra, nella zona tra il salone e il terrazzino che si affaccia sulla strada, si è puntato l’arma alla tempia e ha premuto il grilletto ancora una volta.

A chiamare i soccorsi sono stati i vicini di casa allertati dalle grida e dagli spari: “Li abbiamo sentiti gridare, poi ci sono stati gli spari”, hanno riferito poi agli uomini del Commissariato di Polizia di Primavalle, intervenuti sul posto.

I coniugi sono stati trasportati uno al Gemelli e l’altra al Cristo Re dove sono deceduti subito dopo il ricovero.

A provocare la morte della donna sarebbe stato uno dei proiettili che le ha devastato un polmone, causandole una devastante emorragia.

Il figlio Roberto è stato operato d’urgenza ed è ricoverato in rianimazione. I medici per tentare di salvargli la vita, lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico all’addome.

Una famiglia distrutta per una lite coniugale.

Ultimi Articoli

Top News

Maltempo, 400 interventi Vigili del fuoco in Sicilia e 180 in Calabria

25 Ottobre 2021 0
Nelle ultime 24 ore per il maltempo svolti dai Vigili del fuoco 400 interventi in Sicilia e 180 in Calabria, maggiori criticità a Catania, Siracusa, Reggio Calabria e Vibo Valentia: numerosi i soccorsi. Lo fanno sapere i Vigili del fuoco, aggiungendo che prosegue la ricerca di due dispersi a Scordia, nel Catanese.Sono riprese, stamane, le […]

[…]

Top News

Conte “Leali a Draghi ma pretendiamo rispetto degli impegni”

25 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – “Nella maggioranza c’è una fase di tensione tra forze eterogenee, ma c’è anche un malessere diffuso in buona parte del Paese. Spetta al governo e alle forze responsabili dialogare con i cittadini che rifuggono la violenza, ma vivono con angoscia e preoccupazione questa ripartenza”. Lo ha detto Giuseppe Conte, leader dei Cinquestelle […]

[…]

Cronaca

Bestie in autostrada

25 Ottobre 2021 0

Non ci sono altri termini per definire i protagonisti dell’assurda domenica vissuta ieri da decine di persone che transitavano lungo il raccordo Salerno-Avellino: vittime del comportamento folle e criminale di un gruppo di ultras della […]

Top News

Venicemarathon, vincono l’azzurra Yaremchuk e il keniano Seroi

24 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Grande successo per l’edizione 2021 della Venicemarathon, appuntamento di livello mondiale su un percorso unico: da Villa Pisani lungo la Riviera del Brenta a Venezia, passando per il Ponte di Barche, Piazza San Marco e Palazzo Ducale. Due i percorsi: la maratona classica da 42 km e quella da 10 km. Banca Ifis è […]

[…]

Top News

Roma-Napoli 0-0, primo pari per gli azzurri dopo 8 vittorie

24 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – All’Olimpico Roma e Napoli non vanno oltre un pareggio a reti inviolate. Finisce la corsa vincente ma non di imbattibilità per la squadra di Luciano Spalletti. A pochi giorni dalla disfatta di Bodo, Mourinho invece manda in tribuna Villar, Borja Mayoral, Reynolds, Diawara e Kumbulla. Spazio ai titolarissimi, tra cui Tammy Abraham […]

[…]

Top News

Sinner conquista ad Anversa il quarto titolo Atp del 2021

24 Ottobre 2021 0
ANVERSA (BELGIO) (ITALPRESS) – Jannik Sinner ha vinto l’”European Open”, torneo Atp 250 con un montepremi pari a 508.600 euro che si è disputato sul veloce indoor della “Lotto Arena” di Anversa, in Belgio. Il 20enne altoatesino, numero 13 del mondo e testa di serie numero 1 del tabellone, ha liquidato con un doppio 6-2, […]

[…]