Roma, uccide la moglie e si spara: erano originari dell’Irpinia

Ha aspettato la moglie e il figlio con la nuora, nel cortile di casa: avrebbe dovuto accompagnarli nel suo appartamento: la donna, dalla quale si era separato, si era recata a casa per raccogliere le ultime cose.

Invece è avvenuta una tragedia.

E’ successo nel quartiere Primavalle a Roma, in un appartamento di via Francesco Maria Torrigio, al civico 102.

Nicola Russo, 67 anni, guardia giurata in pensione, ha sparato e ucciso la moglie Gerarda Di Gregorio, 63 anni e poi si è suicidato, utilizzando la stessa pistola.

Entrambi erano originari di San Sossio Baronia ma risiedevano nella Capitale dagli anni ’80, pure facendo spesso ritorno in Irpinia.

Nel paese irpino Gerarda e Nicola avevano ancora parenti e diversi amici che hanno appreso con sgomento la tragica notizia.

Lite e spari

L’incontro doveva servire per una spartizione di oggetti, anche di valore, tra la coppia che si era da poco separata. Ma la situazione è presto precipitata, nel peggiore dei modi.

Con la mamma e il figlio c’era anche la nuora che, scampata alla morte, ha raccontato quanto accaduto agli investigatori.

Secondo la ricostruzione dei fatti, all’arrivo dei tre nell’appartamento è scoppiata l’ennesima lite tra i coniugi.

L’ex vigilante si è avventato sulla donna brandendo un coltello. Le ha sferrato subito alcuni fendenti, ma il figlio è intervenuto per bloccarlo. E ha quasi avuto la meglio.

Il 44enne Roberto Russo si è frapposto fra il padre e la madre, ha tentato disperatamente di strappare la lama dalle mani del genitore che è riuscito ad estrarre la sua pistola calibro 7.65 e ha fatto fuoco più volte, contro moglie e figlio.

3

Almeno otto i colpi esplosi dall’uomo che aveva il divieto di detenere armi da fuoco.

Due morti e un ferito

Nicola Russo, dopo aver visto moglie e figlio a terra, nella zona tra il salone e il terrazzino che si affaccia sulla strada, si è puntato l’arma alla tempia e ha premuto il grilletto ancora una volta.

A chiamare i soccorsi sono stati i vicini di casa allertati dalle grida e dagli spari: “Li abbiamo sentiti gridare, poi ci sono stati gli spari”, hanno riferito poi agli uomini del Commissariato di Polizia di Primavalle, intervenuti sul posto.

I coniugi sono stati trasportati uno al Gemelli e l’altra al Cristo Re dove sono deceduti subito dopo il ricovero.

A provocare la morte della donna sarebbe stato uno dei proiettili che le ha devastato un polmone, causandole una devastante emorragia.

Il figlio Roberto è stato operato d’urgenza ed è ricoverato in rianimazione. I medici per tentare di salvargli la vita, lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico all’addome.

Una famiglia distrutta per una lite coniugale.

Ultimi Articoli

Top News

Renzi “Ottimo confronto a Palazzo Chigi, è svolta”

19 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Ottimo confronto a Palazzo Chigi con il Presidente Draghi, il Ministro Franco e la delegazione di Italia Viva. E’ davvero svolta su vaccini, Piano di rilancio, credibilità internazionale dell’Italia. Tutti insieme al lavoro per ripartire”. Lo scrive il leader Iv Matteo Renzi su twitter. “Con il presidente Draghi – afferma la capogruppo […]

[…]

Top News

Mahmood torna con il nuovo album “Ghettolimpo”

19 Aprile 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Mahmood annuncia “Ghettolimpo”, il suo nuovo album in uscita l’11 giugno, da oggi disponibile in preorder nei formati CD autografato e vinile autografato.Anticipato a febbraio dal singolo “Inuyasha” (disco d’oro), “Ghettolimpo” rappresenta un nuovo immaginario per l’artista che in breve tempo si è conquistato un posto fra i più importanti esponenti del […]

[…]

Top News

Recovery, Meloni “Chiesto a Draghi piano con dettagli risorse”

19 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Io ho chiesto di aver un piano con le tavole per capire quante risorse sono state messe su ciascuna delle scelte strategiche che si fanno, che speriamo si possa vedere nelle prossime settimane. Le nostre proposte sono sempre molto puntuali, ci aspettiamo la stessa puntualità dal governo”. Lo ha detto la leader […]

[…]

Top News

Mattarella “Giornalismo contribuisca alla rinascita del Paese”

19 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Desidero esprimere i miei auguri per il 19 aprile della Gazzetta di Parma. Questa data – quella della copia più antica della Gazzetta – risale al 1735. Un anno che precede di oltre un secolo l’unità d’Italia e che ci dà la percezione di quanti cambi d’epoca le successive redazioni della Gazzetta […]

[…]

Top News

Colapesce e Dimartino, “Musica leggerissima” è doppio platino

19 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Musica leggerissima” conquista, primo tra i brani sanremesi, il Doppio Disco Di Platino. Per celebrare la certificazione, Colapesce e Dimartino pubblicano una straordinaria collaborazione internazionale con il producer e dj italo/francese Cerrone che ha realizzato una versione inedita del brano “Musica leggerissima”. Un remix tutto da ballare, prodotto da una vera e […]

[…]