Realizzavano truffe online con carte d’identità false: 3 denunce

L’attività dell’ Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe, continua in maniera incessante. In seguito all’ azione di contrasto intrapresa dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino con l’iniziativa “DIFENDITI DALLE TRUFFE”, la Compagnia Carabinieri di Baiano, nel corso del fine settimana ha denunciato tre soggetti, tutti pregiudicati, rispettivamente di anni 34, 45, 23, provenienti dalla provincia di Pescara. L’attività d’indagine in questione è sta…

L’attività dell’ Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe, continua in maniera incessante. In seguito all’ azione di contrasto intrapresa dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino con l’iniziativa “DIFENDITI DALLE TRUFFE”, la Compagnia Carabinieri di Baiano, nel corso del fine settimana ha denunciato tre soggetti, tutti pregiudicati, rispettivamente di anni 34, 45, 23, provenienti dalla provincia di Pescara. L’attività d’indagine in questione è stata avviata dai militari della Stazione di Montoro Superiore, che in seguito all’individuazione di uno de tre soggetti suindicati, che pochi giorni prima aveva realizzato una truffa ai danni di un cittadino, su un noto sito di vendite on-line, sono risaliti anche agli altri due complici. I tre malviventi, attraverso l’ utilizzo di carte d’identità false, riportanti le loro effigi fotografiche, ma con dati appartenenti ad altre persone, avevano avviato un vero e proprio giro di truffe online. Infatti gli stessi, mettevano fittiziamente in vendita alcuni oggetti, invitando gli acquirenti, ignari del tranello, ad effettuare prima il versamento di un anticipo del prezzo da pagare, su una carta prepagata a sua volta aperta con i documenti falsi. I truffatori, una volta avvenuto l’ accredito della somma di denaro, temporeggiavano con gli acquirenti inventando diverse scuse (ad es. i ritardi nella spedizione ed altro), arrivando poi a far perdere le proprie tracce, senza recapitare nessuna merce. I tre pregiudicati, non nuovi anche ad altre Forze di Polizia, sempre per reati della stessa specie, venivano identificati e deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore dott. Rosario CANTELMO.

Ultimi Articoli

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]