Polizia, dolore e sconcerto in Questura per la morte di Cosenza

IL LUTTO – Per tutti i colleghi di via Palatucci era, e resterà sempre, Sasà. Salvatore Cosenza, origini napoletane ma da qualche anno trapiantato in Irpinia, era uno dei migliori agenti della squadra mobile della Questura di Avellino. Era: quant’è difficile usare il passato per un giovane sorridente, brillante e altruista come Sasà. Sposato e padre di due bellissimi ragazzi Sasà era un poliziotto in gamba, sempre presente e disponibile. Sportivo e tifosissimo del Napoli. La Polizia però era la sua più grande passione. E’ morto all’improvviso, e improvvisamente si è spento quel sorriso luminoso sul bel volto di Sasà. Stroncato da un infarto che non gli ha dato scampo: Sasà si è accasciato tra le braccia del figlio. Sconvolti i familiari, sconvolto tutto il personale della Questura di Avellino che in questi anni ha molto apprezzato l’operato e la laboriosità di Salvatore Cosenza. Alla famiglia di Sasà e alla Questura giungano le più sentite condoglianze e la vicinanza in questo momento di grande prova dalla nostra redazione. Ciao Sasà, non ti dimenticheremo mai.

Ultimi Articoli

Top News

Su Rai1 torna il commissario Montalbano in attesa del suo futuro

23 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Cosa ne sarà di Montalbano dopo il film che andrà in onda il prossimo 8 marzo su Rai1? “Il metodo Catalanotti”, diretto e interpretato da Luca Zingaretti, sarà davvero l’ultimo film di una collezione che, con l’ultimo, ne ha proposti ben 37? Il produttore Carlo Degli Esposti non si sbilancia: “E passato […]

[…]

Top News

Carelli “Il centro è un arcipelago, va aggregato e federato”

23 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sono uscito da un movimento che secondo me aveva perso un pò la sua anima. Tre anni fa siamo partiti da un bellissimo programma elettorale che si basava su dei valori molto belli, ma l’attuazione di tutto questo programma nel corso di questi tre anni non è avvenuta come si pensava”. Lo […]

[…]

Top News

Zona arancione rafforzata nel Bresciano, Bertolaso “E’ la terza ondata”

23 Febbraio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Chiusura delle scuole elementari, dell’infanzia e dei nidi. Divieto di recarsi presso le seconde case, utilizzo dello smart working obbligatorio nei casi in cui è possibile. Oltre a obbligo a indossare mascherine chirurgiche sui mezzi pubblici e chiusura delle attività universitarie in presenza. E una nuova rimodulazione del programma di vaccinazioni mantenendo […]

[…]