Petruro, cantiere per lavori pubblici non sicuro: elevata sanzione

Omissioni in materia di sicurezza sul lavoro. Questo è quanto emerso dai controlli effettuati ad un cantiere da parte dei Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, che hanno operato in piena sinergia con i militari specializzati del Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro di Napoli e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Avellino.
Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, quotidianamente impegnati …

Omissioni in materia di sicurezza sul lavoro. Questo è quanto emerso dai controlli effettuati ad un cantiere da parte dei Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, che hanno operato in piena sinergia con i militari specializzati del Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro di Napoli e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Avellino.
Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, quotidianamente impegnati nel capillare controllo del territorio teso a garantire rispetto della legalità finanche sui luoghi di lavoro, ancora troppo sovente scenari di incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente triste dal fatto che il più delle volte risultano corollario del mancato rispetto di normative e procedure di sicurezza.
Tali controlli sono rivolti, tra l’altro, anche al contrasto del lavoro nero.
All’esito delle attività ispettive, i Carabinieri del Comando Stazione di Chianche, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento, il 55enne legale rappresentante di una società della provincia di Caserta che, in un cantiere edile di Petruro Irpino, stava eseguendo lavori di sistemazione idraulico-forestale di una frana e tratto stradale: si accertava che non venivano osservate norme di sicurezza a tutela dei lavoratori ed i luoghi destinati al passaggio ed al lavoro, non erano adeguati alla fuga in caso di emergenza.
A carico del datore di lavoro, veniva imposta la prescrizione di adempiere all’assolvimento di quanto riscontrato entro il termine di giorni sette.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]