Pesci morti, Arpac: disastro ambientale

Un disastro ambientale di enorme portata, un vero e propri attentato contro la natura.

Così il direttore della sezione di Avellino dell’Arpac, definisce quanto accaduto nel fiume Sabato dove recentemente si è registrata una strage di pesci.

Dai primi risultati sono emerse concentrazioni molto elvate di nitriri e ammoniaca. “Ad uccidere barbi e carpe è stato un cocktail di veleni“ – ha poi aggiunto Vasaturo che ha poi annunciato un monitoraggio lungo tutto il tratto del fiume che sfocia poi nel Calore, essendone un affluente. “I risultati venuti fuori dagli esami di laboratorio – ha ancora affermato vasaturo – sono così allarmanti che ci impongono un controllo totale”.

Ultimi Articoli

Top News

In libro di Zoppini gli effetti del Covid su credito e aiuti di Stato

12 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “La pandemia e i suoi effetti economici non possono essere messi sul piano delle precedenti crisi economiche, essa semmai è come una guerra, come una catastrofe naturale che travolge tutto e tutti e impone di ripensare in radice le regole e ridefinisce il perimetro del terreno di gioco”. A scriverlo, nel suo […]

[…]

Top News

L’addio di Paliano a Willy, il Vescovo “morte non cada nell’oblio”

12 Settembre 2020 0
PALIANO (FROSINONE) (ITALPRESS) – La bara che lascia lo stadio accolta da un lungo applauso, i palloncini liberati in aria, gli amici di Willy con gli occhi gonfi e le t-shirt bianche addosso. Il campo sportivo di Paliano, in provincia di Frosinone, ha dato il suo ultimo abbraccio a Willy Monteiro Duarte, il 21enne ucciso […]

[…]