Percolato dai tir di Napoli a Pustarza: sei denunce

I Carabinieri delle Stazioni di Savignano Irpino e Greci, nel corso di servizi di perlustrazione svolti lungo le arterie che conduco alla discarica di località Pustarza nel comune di Savignano Irpino, hanno deferito in stato di libertà sei autotrasportatori. In particolare, i Carabinieri nei pressi della discarica di Savignano Irpino – Località Pustarza hanno fermato e controllato accuratamente sei mezzi adibiti al trasporto dei rifiuti di cui tre provenienti dagli S.T.I.R. (stabilimenti di tritovagliatura ed imballaggio rifiuti) di Caivano e di Tufino. I Carabinieri, una volta generalizzati i conducenti dei compattatori, hanno provveduto a verificare le autorizzazioni in loro possesso. Dopo aver effettuato questi accertamenti hanno controllato meticolosamente i compattatori rilevando appunto perdite di percolato e la non totale chiusura dei cassoni. Da questi ulteriori controlli e verifiche sono emerse responsabilità penali a carico di P.N. 24enne e O.L. 28enne, residenti nella Provincia di Salerno, S.B. 42enne e P.P. 37enne, residenti nel casertano, P.C. 49enne della Provincia di Avellino e D.C.R. 49enne di quella di Napoli, che, al termine dei controlli espletati dai Carabinieri di Savignano Irpino e Greci, sono stati deferiti in stato di libertà per aver trasportato rifiuti in violazione delle autorizzazioni regionali occorrenti per svolgere l’attività di gestione di rifiuti.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]