Obbligava la figlia di tre anni a cercare l’elemosina: denunciata

Nel corso di un normale servizio di pattuglia, i militari della stazione carabinieri di Atripalda hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino una donna 35enne di origine rumena ,residente ormai nell’hinterland avellinese, sorpresa dinanzi all’ingresso della chiesa della Madonna del Carmelo, in via Roma, intenta a chiedere l’elemosina servendosi della piccola figlia di appena 3 anni, che faceva girovagare tra i fedeli in ingresso nel luogo di culto. Il provento dell’attività di accattonaggio, quasi sette euro, è stato sottoposto a sequestro. Nei confronti della donna è stata elevata una contravvenzione amministrativa di 50 europer aver violato l’ordinanza sindacale che impone il divieto di accattonaggio sul territorio del comune. In più, sono stati allertati i servizi sociali e l’autorità giudiziaria minorile, onde verificare le condizioni di vita della bambina.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino concentrato con le ‘piccole’ per la rincorsa

8 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Adesso è necessario capovolgere quanto fatto finora. Perché dopo aver sottolineato le buonissime prestazioni dell’Avellino contro le migliori dell’attuale classifica, c’è da ricordare, anche se è doloroso, che i biancoverdi hanno perso […]

Cultura ed Eventi

Esiste l’inquilino sicuro: ecco chi è

8 Dicembre 2021 0

Esiste l’inquilino sicuro? Ossia quell’inquilino che non crea problemi di morosità e che garantisce nella massima serenità la rendita di un immobile?Gianluca Russo, Ceo di Solo Affitti Avellino ci ha spiegato come funziona la politica del marchio Solo Affitti , […]

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]