Montoro, maltratta moglie e figli: manette per un 29enne

I Carabinieri delle stazioni di Montoro Inferiore e Montoro Superiore hanno tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia, resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale un 29enne operaio di Montoro Inferiore. I fatti sono accaduti verso le 22.00 di domenica sera a Montoro Inferiore quando l’uomo, in preda ad un impeto d’ira, ha iniziato ad inveire contro la moglie e, contemporaneamente, a lanciare in aria gli oggetti che si trovavano in casa, terrorizzando anche i loro due figli minori, rispettivamente di 9 e 4 anni. All’arrivo dei carabinieri, chiamati da un passante che ha sentito le grida provenire dall’abitazione, il 29enne si è scagliato anche contro di loro, dapprima verbalmente e poi anche fisicamente. I militari sono riusciti, comunque, a riportarlo alla calma senza riportare danni fisici. Condotto in caserma l’uomo é stato tratto in arresto e trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma di Montoro Inferiore in attesa del processo fissato dall’Autorità Giudiziaria per questa mattinata, al termine del quale l’operaio è stato condannato a 4 mesi di reclusione e rimesso in libertà.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]