Minacce e botte per estorcere denaro: 40enne in manette

Divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla madre. Questa la misura cautelare disposta nei confronti di un 40enne di Gesualdo che la scorsa settimana fu tratto in arresto dai Carabinieri della locale Stazione.

L’arresto scaturì a seguito dell’intervento effettuato dai militari presso l’abitazione dove il soggetto conviveva con la madre, da lui minacciata ed aggredita fisicamente per non aver ottenuto il denaro richiestole.

L’immediata attività dei militari dell’Arma permetteva di interrompere l’azione violenta del 40enne, che fu subito immobilizzato e condotto in Caserma; quindi, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, veniva dichiarato in stato di arresto e tradotto alla Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

Il Tribunale di Avellino, convalidato l’arresto, ha dunque disposto nei confronti del predetto la remissione in libertà e l’applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla madre, che secondo l’accusa sarebbe stata vittima di tentata estorsione e lesioni personali da parte del figlio.

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, 15.370 nuovi casi e 310 decessi in 24 ore

17 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 15.370 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 15.943) a fronte di 331.734 tamponi effettuati su un totale di 54.864.328 da inizio emergenza. E’ quanto si legge nel bollettino del Ministero della Salute – Istituto Superiore di Sanità di oggi. Nelle ultime 24 ore sono stati 310 i decessi, che […]

[…]

Top News

Salvini “Mio rinvio a giudizio decisione più politica che giudiziaria”

17 Aprile 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – “Quello che si è deciso in quest’aula ha un sapore politico più che giudiziario”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, parlando con i giornalisti a Palermo dopo il rinvio a giudizio per il caso Open Arms.“Ieri ho contribuito a dissequestrare gli italiani, che la prossima settimana potranno andare dopo […]

[…]