Minacce a Varrecchia, Petruzziello: “Non arretreremo di un passo”

AVELLINO – “La presunta lettera di minaccia e di intimidazione fatta recapitare al responsabile dell’Ufficio H della CGIL di Avellino, non ci farà arretrare di un solo passo e sortisce l’effetto contrario a quello sperato, spingendoci ad essere più determinati e convinti nella azione portata avanti dall’Ufficio H e dalla CGIL tutta, a difesa dei diritti e dei più deboli”. E’ il commento di Vincenzo Petruziello, segretario provinciale della CGIL di Avellino che si esprime a nome di tutta l…

AVELLINO – “La presunta lettera di minaccia e di intimidazione fatta recapitare al responsabile dell’Ufficio H della CGIL di Avellino, non ci farà arretrare di un solo passo e sortisce l’effetto contrario a quello sperato, spingendoci ad essere più determinati e convinti nella azione portata avanti dall’Ufficio H e dalla CGIL tutta, a difesa dei diritti e dei più deboli”. E’ il commento di Vincenzo Petruziello, segretario provinciale della CGIL di Avellino che si esprime a nome di tutta la Camera del Lavoro irpina.
“A Michelangelo Varrecchia va il sostegno, la solidarietà ed il supporto di tutta la nostra struttura. Agli autori della lettera giunga il nostro più totale disprezzo per la vigliaccheria manifestata con questo ignobile atto. La Cgil ha spalle larghe e forti per continuare l’impegno a favore dei più deboli, per il rispetto e la tutela dei diritti. Siamo consapevoli che tutta la comunità irpina sostiene il nostro operato, non solo per quanto riguarda la battaglia che da anni ci vede impegnati per la realizzazione del centro autistico, ma anche per le altre numerose azioni messe in campo. Gli autori o l’autore della missiva ha inteso colpire non solo Michelangelo Varrecchia, ma tutta la nostra organizzazione, la cui risposta sarà durissima e si manifesterà con la massima tenacia ed attenzione alla nostra azione quotidiana. Sin dal primo momento, tutta la CGIL ha sostenuto l’azione dell’Ufficio H e continueremo a farlo on maggiore impegno. Ci auguriamo che i responsabili di questo vile gesto vengano presto individuati”.

Ultimi Articoli

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]