Materiale edile venduto ma mai consegnato: denunciati due veneti

L’attività dell’Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe, continua in maniera incessante. In seguito all’azione di contrasto intrapresa dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino con l’iniziativa “DIFENDITI DALLE TRUFFE”, la Compagnia Carabinieri di Ariano Irpino ha denunciato due 27enni ritenuti responsabili di una truffa on-line. In particolare, i militari della Stazione di Zungoli, a conclusione di specifica attività d’indagine iniziata a seguit…

L’attività dell’Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe, continua in maniera incessante. In seguito all’azione di contrasto intrapresa dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino con l’iniziativa “DIFENDITI DALLE TRUFFE”, la Compagnia Carabinieri di Ariano Irpino ha denunciato due 27enni ritenuti responsabili di una truffa on-line. In particolare, i militari della Stazione di Zungoli, a conclusione di specifica attività d’indagine iniziata a seguito di denuncia da parte della vittima, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento un uomo ed una donna che nei giorni passati avrebbero truffato, tramite una fittizia vendita online, un 66enne del luogo che, per l’acquisto di materiale edile, era stato indotto a versare la somma di 750 euro come anticipo: quindi, ignaro del raggiro in cui sarebbe incappato, effettuava il versamento su carta prepagata. Ricevuta la somma pattuita, il venditore non risultava più rintracciabile sulle utenze fornite ed ometteva la consegna di quanto dovuto. La vittima, ricordando anche quanto letto sulla locandina realizzata dall’Arma e vista affissa in paese, non esitava quindi a sporgere denuncia presso la Caserma dei Carabinieri di Zungoli.

Ultimi Articoli

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]