FOTO – Maltempo, la neve blocca Avellino: disagi anche in città

AVELLINO – Anche la città questa mattina si è svegliata ricoperta dalla neve e non sono mancati i disagi nonostante le previsioni meteo avevano annunciato le precipitazioni. Senza acqua le famiglie residenti nei prefabbricati pesanti di Via Luigi Imbimbo. Con molta probabilità la neve venuta giù nella notte ha provocato danni alla rete idrica. Sia nella notte che questa mattina sono stati numerosi gli interventi da parte dei vigili del fuoco di Avellino per problemi alla circolazione stra…

AVELLINO – Anche la città questa mattina si è svegliata ricoperta dalla neve e non sono mancati i disagi nonostante le previsioni meteo avevano annunciato le precipitazioni. Senza acqua le famiglie residenti nei prefabbricati pesanti di Via Luigi Imbimbo. Con molta probabilità la neve venuta giù nella notte ha provocato danni alla rete idrica. Sia nella notte che questa mattina sono stati numerosi gli interventi da parte dei vigili del fuoco di Avellino per problemi alla circolazione stradale. A quanto pare la macchina dei lavori non è partita in tempo, le strade del capoluogo in pochi minuti sono diventate impraticabili. In Prefettura c’è stata anche una riunione presso l’ufficio della Protezione civile. Il Rione San Tommaso è rimasto completamente isolato, libera sola la strada di via Due Principati. Dure le accuse dell’ex assessore comunale Modestino Verrengia: “Se fosse stata l’amministrazione Galasso ci avrebbero crocifisso e invece oggi nessuno parla. Ci sono famiglie bloccate, malati a letto senza assistenza”. Ora la situazione sembra essere sotto controllo. Le strade sono percorribili con gomme termiche. Secondo quanto riferito dai dirigenti della Prefettura sono cinque le ditte che stanno lavorando per liberare le strade dalla neve. Si sta cercando anche di dare soccorso alle famiglie di via Luigi Imbimbo rimaste senz’acqua. Due sono le ditte impegnate per liberare la strada che conduce alla città ospedaliera. I disagi restano per le zone periferiche come San Tommaso, Contrada S. Oronzo e Picarelli. L’Alto Calore ha consigliato di avvolgere con una maglia di lana il contatore e versare sui tubi dell’acqua tiepida, non bollente. Per quanto riguarda la provincia, sono 54 le auto dei Carabinieri a disposizione per meglio veicolare la circolazione. A San Michele si sono registrati 35 centimetri di neve. (foto di Alessandro Pirone)

FOTOGALLERY
{gallery}/neve1214{/gallery}

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]