Illecita gestione acque reflue industriali: scarichi ai “Regi Lagni”, nei guai azienda di Mugnano

I Carabinieri della Stazione Forestale di Monteforte Irpino, a seguito di attività di controllo al corpo idrico “Regi Lagni”, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino l’amministratore unico di un’azienda di Mugnano del Cardinale, ritenuto responsabile dell’illecita gestione delle acque reflue industriali.

Nello specifico, all’esito dell’ispezione i Carabinieri hanno riscontrato delle difformità in merito alla gestione dei rifiuti prodotti dalla medesima azienda. In particolare è stato accertato che i fanghi provenienti dai vari punti del ciclo di produzione confluivano dapprima in una vasca e poi raggiungevano, tramite un collettore, un pozzetto di ispezione per essere di seguito immesse in una fognatura comunale senza subire nessun processo di depurazione.

Ultimi Articoli

Top News

Bianchi “Paese che non investe sulla scuola non cresce”

4 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Occorre un “intervento sulle università per formare i docenti” e “un percorso di formazione e poi di riqualificazione” che accompagni gli insegnanti durante tutta la loro vita professionale. Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, illustrando le linee programmatiche in audizione nelle commissioni riunite Cultura di Camera e Senato.“Con l’Inps abbiamo una previsione […]

[…]

Top News

Business Analytics per sostenere l’accesso al credito delle Pmi

4 Maggio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Il crollo dei ricavi a seguito della pandemia ha generato, soprattutto per le PMI, una crisi di liquidità senza precedenti. Secondo il 10° report Covid-19 di Confartigianato più di un terzo delle micro e piccole imprese (MPI) rimarrà esposta, almeno fino all’estate, a seri problemi di liquidità. Una conferma arriva dall’Istat: per […]

[…]