Furto di energia elettrica nel Vallo di Lauro: nei guai 40enne rumena

Una 40enne di origine romena, residente nel Vallo di Lauro, è stata deferita alla competente Autorità Giudiziaria poiché ritenuta responsabile di furto di energia elettrica.

I Carabinieri della Stazione di Lauro, all’esito di un controllo eseguito unitamente a personale della società per la fornitura dell’energia elettrica, hanno accertato la manomissione del circuito elettrico di un’abitazione, attraverso una serie di cavi che bypassavano il contatore, al fine eludere il pagamento delle bollette.

Per la 40enne è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuta responsabile del reato di furto aggravato. Sono in corso accertamenti al fine di stabilire l’entità del furto.

Ultimi Articoli

Top News

Il vescovo di Mazara a Musumeci “Razzismo su migranti è contro vangelo”

8 Settembre 2020 0
MAZARA DEL VALLO (TRAPANI) (ITALPRESS) – “E’ penoso sentire definire gregari di questo o quel politico i sacerdoti che predicano il Vangelo di Cristo senza se e senza ma”. Lo ha detto il vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero in risposta al presidente della Regione, Nello Musumeci che, sabato scorso ad Agrigento, ha […]

[…]

Top News

Ginocchio Zaniolo ko “Tornerò presto, grazie a tutti per il supporto”

8 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. Questo l’esito dei controlli ai quali si è sottoposto Nicolò Zaniolo questa mattina a Villa Stuart, a Roma, dopo l’infortunio subito ieri sera ad Amsterdam durante la partita di Nations League tra Olanda e Italia. Il giocatore, reduce dalla rottura del legamento crociato del ginocchio […]

[…]

Top News

A luglio vendite al dettaglio in calo del 2,2%

8 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – A luglio 2020 l’Istat stima, per le vendite al dettaglio, una diminuzione rispetto a giugno del 2,2% in valore e del 3,1% in volume. In calo sia le vendite dei beni non alimentari (-3,2% in valore e -4,8% in volume), sia quelle dei beni alimentari (-1,0% in valore e -0,8% in volume). […]

[…]