Frane e alluvioni: già operativo un piano di intervento speciale

E’ già operativa da diversi giorni una task force per fronteggiare frane e alluvioni dopo gli incendi che hanno devastato l’Irpinia questa estate. Il rischio è elevato e in molte zone ad ogni pioggia torrenziale il fiato resta sospeso.

“Siamo pronti a fronteggiare tutte le emergenze che si presenteranno” – ha dichiarato l’architetto Rosa D’Eliseo, comandante provinciale dei vigili del fuoco. “E’ stata un’estate drammatica sotto il profilo degli incendi. Abbiamo effettuato ben mille interventi in più rispetto alla media del periodo. Un incremento record se guardiamo a quanto accaduto negli ultimi cinque anni. Ed ora temiamo criticità dal punto di vista del dissesto idrogeologico. Ecco perché, come per il rischio sismico, abbiamo elaborato un piano di interventi che prevede l’impiego di uomini e mezzi”.

Due squadre operativa dedicata con mezzi particolari di turno h24 presso la sede centrale di via Zigarelli ed una squadra per ognuno dei distaccamenti sul territorio: Lioni, Bisaccia, Montella, Grottaminarda più quello volontario di Ariano Irpino. “Se dovesse essere necessario – ha concluso l’architetto D’Eliseo – chiederemo rinforzi ai comandi limitrofi o al Dipartimento nazionale. Allo stesso modo siamo pronti a garantire uomini e mezzi se dovessero presentarsi situazione emergenziali in altri territori”.

Ultimi Articoli

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]