Fiamme Gialle: consuntivo dell’attività operativa svolta nel 2015

Tutelare l’economia legale e le imprese rispettose delle regole, garantendo allo Stato, all’Unione Europea, alle Regioni e agli Enti locali il regolare afflusso ed il corretto impiego delle risorse destinate al benessere della collettività e al sostenimento delle politiche di sviluppo economico e sociale. È questo l’obiettivo che, anche nella Provincia di Avellino, ha guidato l’azione operativa della Guardia di Finanza nel 2015. …

Tutelare l’economia legale e le imprese rispettose delle regole, garantendo allo Stato, all’Unione Europea, alle Regioni e agli Enti locali il regolare afflusso ed il corretto impiego delle risorse destinate al benessere della collettività e al sostenimento delle politiche di sviluppo economico e sociale. È questo l’obiettivo che, anche nella Provincia di Avellino, ha guidato l’azione operativa della Guardia di Finanza nel 2015.
La strategia messa in campo ha agito su 3 leve principali:
• l’attività investigativa, ossia lo sviluppo in tutto il territorio regionale delle oltre circa 500 deleghe d’indagine pervenute nell’anno dalla magistratura ordinaria e dalla Corte dei Conti, di cui oltre 390 portate a conclusione;
• l’esecuzione di 40 piani operativi, cui va aggiunto uno a carattere regionale a contrasto del contrabbando di tabacchi lavorati esteri, per l’aggressione sistematica e organizzata ai più gravi fenomeni di illegalità economico-finanziaria, attraverso l’esercizio degli autonomi poteri d’intervento attribuiti al Corpo dalla legge;
• l’azione di contrasto ai grandi traffici illeciti e il concorso al dispositivo di ordine e sicurezza pubblica.
CONTRASTO ALLE TRUFFE SUI FONDI PUBBLICI E ALL’ILLEGALITÀ NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Scoperti casi di illegittima percezione o richiesta di finanziamenti pubblici, comunitari e nazionali, per oltre 3 milioni di euro, con la denuncia all’Autorità Giudiziaria di 55 soggetti. Individuate truffe nel settore previdenziale e al Sistema Sanitario Nazionale per oltre 1 milione di euro, con la denuncia all’Autorità Giudiziaria di 16 soggetti.
Nell’ambito di 6 accertamenti svolti su delega della Corte dei Conti, segnalati sprechi o irregolari gestioni di fondi pubblici che hanno cagionato danni patrimoniali allo Stato per circa 9 milioni di euro e segnalati alla magistratura contabile 29 soggetti per connesse ipotesi di responsabilità erariale.
A seguito delle 56 indagini e dei 13 interventi conclusi nel 2015 per reati ed altri illeciti contro la Pubblica Amministrazione, denunciati 28 soggetti dei quali 6 destinatari di misure restrittive della libertà personale (40% per abuso d’ufficio, 16% per peculato, 20% per corruzione e concussione e 22% per altri reati contro la P.A.) Effettuati 66 controlli volti a verificare la sussistenza dei requisiti di legge previsti per l’erogazione di prestazioni sociali agevolate e per l’esenzione ticket sanitario, con percentuali di irregolarità pari al 55% dei casi ed un danno complessivo cagionato allo Stato di oltre 2.000 euro.
LOTTA ALLE FRODI FISCALI E ALL’ECONOMIA SOMMERSA
Contro l’evasione e le frodi fiscali, anche di tipo organizzato, sono state concluse oltre 58 indagini di polizia giudiziaria, cui si aggiungono 817 fra verifiche, controlli ed altri interventi a tutela del complesso degli interessi erariali comunitari, nazionali e locali. Questi servizi si sono basati su un’attenta selezione preventiva e mirata degli obiettivi, supportata dal ricorso alle oltre 40 banche dati e applicativi disponibili, dall’intelligence e dal controllo economico del territorio.
Denunciati 70 soggetti responsabili di 83 reati fiscali, di cui il 55% riguarda gli illeciti più gravi di emissione di fatture per operazioni inesistenti e dichiarazione fraudolenta, occultamento di documentazione contabile e indebita compensazione. In tale ambito, sono stati individuati numerosi casi di “frodi carosello”, creazione di società “cartiere” o fantasma, costituzione di crediti IVA fittizi ed indebita compensazione, nonché 2 casi di evasione internazionale, riconducibili a fenomeni di fittizio trasferimento all’estero della residenza di persone fisiche e società. Sono stati individuati 76 soggetti che, pur avendo svolto attività produttive di reddito, sono risultati completamente sconosciuti al Fisco (cc.dd. evasori totali) e 45 datori di lavoro che hanno impiegato 124 lavoratori in “nero” e 181 lavoratori irregolari.
Le Fiamme Gialle di Avellino hanno sequestrato disponibilità patrimoniali e finanziarie per il recupero delle imposte evase nei riguardi dei responsabili di frodi fiscali per quasi 14 milioni di euro ed avanzate proposte di sequestro per circa 5 milioni di euro. Scoperti infine 32 violazioni nel campo delle imposte sulla produzione e sui consumi, con la denuncia di 7 soggetti responsabili di reati in materia di prodotti energetici. 34 gli interventi eseguiti presso gli impianti di distribuzione stradale di carburanti, con 30 casi di irregolarità.
CONTRASTO ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA ED ALLA CRIMINALITÀ ECONOMICO – FINANZIARIA
Eseguiti 84 accertamenti economico-patrimoniali a carico di condannati e indiziati di appartenere ad associazioni mafiose e loro prestanome, che hanno riguardato complessivamente 69 persone fisiche e 15 fra aziende e società. Eseguiti provvedimenti di sequestro ai sensi della normativa antimafia per un valore di 120.000 di euro. Inoltre, sono state effettuate proposte di sequestro di numerosi tra beni mobili ed immobili per un valore complessivo pari a circa 2 milioni di euro.
In materia di riciclaggio sono state svolte 16 indagini e attività di polizia giudiziaria che hanno portato alla denuncia di 24 soggetti, di cui 2 in stato di arresto. Nell’azione di contrasto all’usura sono stati denunciati 6 soggetti con conseguenti accertamenti patrimoniali Nelle indagini svolte nei settori dei reati societari, fallimentari, bancari, finanziari e di borsa sono stati denunciati 24 soggetti. Inoltre, per il reato di truffa sono state sequestrate disponibilità patrimoniali e finanziarie per circa 30 milioni di euro.
LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE ED ALLA PIRATERIA AUDIOVISIVA E INFORMATICA
Eseguiti 48 interventi e denunciate all’Autorità Giudiziaria 20 persone. Sequestrati circa 90.000 prodotti illegali, perché contraffatti, piratati, pericolosi o recanti falsa o fallace indicazione di origine o provenienza, per un valore stimato di circa mezzo milione di euro.
CONTRASTO AL GIOCO ILLEGALE
Su 90 interventi effettuati presso sale giochi e centri di scommesse, riscontrate irregolarità nel 35% dei casi. Sequestrati 16 apparecchi automatici da gioco e 4 postazioni di raccolta di scommesse clandestine.
LOTTA AI TRAFFICI DI DROGA, DI MERCI DI CONTRABBANDO E VALUTA FALSA E CONTRASTO ALL’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA
Sequestrati circa 326 Kg di droga a carico di 6 soggetti denunciati, di cui 5 arrestati. 13 sono i soggetti assuntori segnalati al Prefetto. Inoltre 19 sono stati gli interventi contro le frodi doganali e con il sequestro di 2 mezzi terrestri utilizzati per il trasporto e l’occultamento della merce e la denuncia di 4 persone.
Inoltre, si segnala l’esecuzione di misure cautelari personali nei confronti di:
• 7 soggetti per associazione a delinquere finalizzata la contrabbando di t.l.e. e truffa ai danni dello stato. 34 in totale i soggetti denunciati all’A.G;
• 17 soggetti per associazione a delinquere finalizzata al furto, ricettazione e riciclaggio di autovetture di grossa cilindrata.
Nell’attività di contrasto al falso monetario sono state sequestrate 346 banconote false per un valore complessivo di circa 15 mila euro. Denunciati 20 soggetti.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino Bari : i lupi evitano nel finale la sconfitta

6 Dicembre 2021 0

Finisce in parità il monday night della diciassettesima giornata di serie C tra Avellino e Bari 1-1. In vantaggio la capolista con Antenucci al 33′ su rigore , pareggio al 83′ di Kanoutè per i lupi. IL TABELLINOMarcatori: rig. Antenucci 33′, Kanouté […]

Attualità

Covid in Irpinia: 14 casi

6 Dicembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 168 tamponi effettuati, sono risultate positive al Covid 14 persone: – 1, residente nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel comune di Atripalda; – 1, residente nel […]

Baiano

In possesso di cocaina e hashish, denunciato 30enne

6 Dicembre 2021 0

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile […]

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]