Esche avvelenate per colpire i cani randagi, chiusa la villa comunale

La villa comunale di Avellino ancora chiusa dopo il ritrovamento di esche avvelenate piazzate per colpire cani randagi. Così è stato disposto dalla polizia municipale del capoluogo irpino. Le “trappole” sono state prelevate dagli incaricati dell’Asl di Avellino, i quali stanno provvedendo anche alle analisi di rito. Nel frattempo è stato predisposta dall’amministrazione di piazza del Popolo una bonifica del polmone verde. Si tratta del secono episodio del genere in poco tempo in città. La scorsa settimana, infatti, altre esche avvelenate furono ritrovate a piazza Kennedy.

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, Regione Lombardia e sindaci “coprifuoco dalle 23 alle 5”

19 Ottobre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Stop di tutte le attività e degli spostamenti, ad esclusione dei casi ‘eccezionalì (motivi di salute, lavoro e comprovata necessità), nell’intera Lombardia dalle ore 23 alle 5 del mattino a partire da giovedì 22 ottobre. E’ la proposta che, all’unanimità, i sindaci di tutti i Comuni capoluogo della Lombardia, il presidente dell’Anci, […]

[…]

Top News

Finisce senza gol il posticipo fra Verona e Genoa

19 Ottobre 2020 0
VERONA (ITALPRESS) – L’ombra del Covid spegne lo spettacolo al Bentegodi ed Hellas Verona e Genoa devono accontentarsi di un pareggio a reti inviolate nel posticipo della quarta giornata di Serie A. La squadra di Maran, falcidiata dai casi di coronavirus, si presenta senza i positivi Destro, Criscito, Zappacosta, Cassata, Lerager e Males. Tanti assenti […]

[…]