Erano in fuga: arrestati tre giovani ladri, sono tutti napoletani

CRONACA AVELLINO – Nuova proficua operazione del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino contro le bande di topi di appartamento che nei giorni scorsi hanno preso di mira il capoluogo e l’hinterland. Dopo la denuncia per il tentato furto di ieri in via Pianodardine, nella notte appena trascorsa, i carabinieri della Compagnia di Avellino hanno arrestato 3 pregiudicati napoletani che stavano svaligiando una villetta di contrada Pennini.
Ieri sera, infatti, giungeva al 112 una richiesta d’intervento per furto in abitazione, nella quale una ragazza riferiva che aveva udito l’attivazione del sistema d’allarme di una villetta di contrada Pennini, notando contestualmente alcuni individui che scavalcavano la recinzione esterna, dandosi alla fuga a bordo di un’autovettura. Immediato l’intervento dei carabinieri del Nucleo Radiomobile, che hanno assunto le informazioni della donna, nonché di alcuni cittadini del posto, che avevano visto la scena e sapevano fornire elementi utili.
Oltre all’invio della pattuglia sul posto, è però immediatamente scattato anche il piano per il controllo delle vie di fuga notoriamente preferite dai ladri ed è stato così che la pattuglia della Stazione di Mercogliano ha scorto l’auto ricercata nei pressi del casello di Avellino Ovest, mentre s’accingeva ad entrarvi, acciuffando così i 3 ladri.
Portati in caserma, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Mercogliano si sono messi al lavoro per accertare l’esatta dinamica dei fatti. Il sopralluogo nella villetta ha fatto emergere come i ladri vi fossero entrati mediante la forzatura dell’intelaiatura di una finestra e, con l’uso dei guanti per non lasciare impronte digitali, avevano rovistato nei cassetti, mettendo a soqquadro l’abitazione, in cerca di denaro, oro e oggetti preziosi. I malviventi, tuttavia, non avevano fatto i conti con l’allarme sonoro e, quando è scattato, sono dovuti scappare a mani vuote. I carabinieri hanno comunque rinvenuto guanti e vari oggetti atti allo scasso.
I tre soggetti, tutti napoletani di Rione Traiano, hanno numerosi precedenti penali anche specifici e, dopo aver passato la notte nelle camere di sicurezza della caserma dei carabinieri, è stata disposta la custodia cautelare in carcere a Bellizzi Irpino in attesa di future decisioni dell’autorità giudiziaria.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, il Bari scappa: devi solo vincere

27 Novembre 2021 0

E dopo che il Bari capolista non è scivolato sulla buccia di banana, regolando il Latina al San Nicola e portandosi a +12 sui Lupi, per l’Avellino quello che era già imperativo diventa inevitabilmente categorico: […]

Attualità

Covid in Irpinia: 39 positivi

27 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che su 822 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 39 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 5, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 6, residenti […]

Aiello del Sabato

Violazioni in materia di armi: denunciati padre e figlio

27 Novembre 2021 0

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno […]

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]