Emergenza neve a Torre Le Nocelle: “Provincia disorganizzata”

TORRE LE NOCELLE – Emergenza neve, divampa la polemica. A dare fuoco alle polveri ci pensa il Comune di Torre le Nocelle che punta il dito contro il responsabile della gestione dell’emergenza neve dell’Amministrazione provinciale di Avellino, per quella che definisce “una sconcertante e vergognosa disorganizzazione dei servizi preposti.” …

TORRE LE NOCELLE – Emergenza neve, divampa la polemica. A dare fuoco alle polveri ci pensa il Comune di Torre le Nocelle che punta il dito contro il responsabile della gestione dell’emergenza neve dell’Amministrazione provinciale di Avellino, per quella che definisce “una sconcertante e vergognosa disorganizzazione dei servizi preposti.”
“Alle 8 del mattino – racconta il vicesindaco Petriello – abbiamo allertato la Prefettura per lamentare l’assenza dei mezzi spazzaneve e spargisale sulle arterie provinciali esistenti nel Comune di Torre le Nocelle. Gli uffici ci hanno messo in contatto con il geometra della Provincia addetto alla emergenza che garantiva un immediato intervento. Verso le 10,20 circa – prosegue – è giunto in paese, nelle vicinanze del municipio, uno spazzaneve con a bordo due operatori, ma l’autista ha ricevuto una telefonata, alla quale io ho assistito, con la quale qualcuno gli intimava di recarsi altrove. Incredibilmente gli addetti se ne sono andati senza operare alcun intervento. Non solo le strade non sono state sgombrate dalla neve, ma neanche è stato sparso il sale necessario a sciogliere il ghiaccio.”
“Successivamente e fino alle 17,40, – aggiunge il V.Sindaco – si sono avuti ulteriori contatti telefonici con il vice prefetto Amabile che faceva da tramite con il responsabile dell’emergenza neve per risolvere il problema, ma nulla di fatto. Alle 18 ho sentito il Presidente Gambacorta che si è dimostrato disponibile attivandosi immediatamente ma, data l’ora, l’emergenza non si è potuta risolvere.”
“E’ evidente – osserva l’amministratore – che l’ansia di ripulire i tratti principali delle nostre strade, non scaturiva da un capriccio, ma dall’esigenza di salvaguardare la nostra popolazione da eventuali emergenze sanitarie che non sarebbe stato possibile affrontare a causa della impraticabilità delle strade principali. E’ davvero sconcertante – aggiunge Petriello – la disorganizzazione del settore dell’Amministrazione provinciale che sapeva da giorni che ci sarebbe stata un’ondata di maltempo con ghiaccio e precipitazioni nevose e ciononostante non si preparata adeguatamente.”
“Ora chiediamo al Presidente Gambacorta di intraprendere i dovuti provvedimenti nei confronti dei responsabili dell’accaduto,affinché non si ripetano più episodi come quello che ha interessato Torre Le Nocelle e tutti i comuni del circondario. Occorre evitare che chi avrà in futuro la responsabilità di organizzare gli interventi, sappia fare tesoro dei bollettini meteorologici che puntualmente vengono diramati affinché tutte le amministrazioni pubbliche si organizzino di conseguenza. E possibilmente per tempo”, chiude Petriello.

Ultimi Articoli

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]